Home > Ultima ora Attualità > Rimini, Emma Petitti: “Gli alpini Corpo glorioso e prezioso presidio di pace e solidarietà

Rimini, Emma Petitti: “Gli alpini Corpo glorioso e prezioso presidio di pace e solidarietà

A Rimini è in corso in questi giorni la 93esima Adunata Nazionale degli Alpini. Una manifestazione che dà prestigio e promuove l’Emilia-Romagna in tutto il Paese, una grande festa per ricordare il valore e la gloriosa tradizione di questo corpo dell’Esercito. Emma Petitti, in rappresentanza della Regione Emilia-Romagna, è intervenuta al Teatro Galli all’incontro di saluto fra le amministrazioni e l’Associazione Nazionale Alpini

È un vero onore per Rimini e per tutta l’Emilia-Romagna – ha affermato la presidente dell’Assemblea legislativa – ospitare la 93esima Adunata Nazionale degli Alpini, una manifestazione che dà prestigio e promuove il nostro territorio in tutto il Paese, una grandissima festa colorata e allegra che contemporaneamente ci ricorda il valore, l’importanza e la gloriosa tradizione del Corpo degli Alpini“.

Gli Alpini – ha proseguito la presidente – sono l’emblema di un generoso altruismo che da sempre interpretano con passione, sacrificio e grande coraggio, un altruismo mantenuto vivo da una lunga storia associativa e riaffermato ogni giorno attraverso l’impegno nel  campo del sociale e della protezione civile. Un valore inestimabile per il Paese che si tramanda da generazioni e che si fonda sugli ideali della solidarietà, del rispetto per le istituzioni, dell’amore per la Patria e della collaborazione tra i popoli. Le tante piccole e grandi opere portate avanti in tutti questi anni, sono la testimonianza di un profondo e instancabile sostegno alla popolazione,  missioni volte a salvaguardare la difesa e la sicurezza dei cittadini e delle cittadine“.

In questi 2 anni di pandemia, in particolare, – ha sottolineato la presidente – la macchina organizzativa degli Alpini si è messa in moto per fare fronte ad uno stato emergenziale senza precedenti, nuovo, imprevedibile, fornendo assistenza con migliaia di volontari e salvando vite umane, unendo al valore etico capacità operative straordinarie e l’umiltà di prestare un servizio indispensabile. Grazie, davvero, per tutto questo. Da Rimini. Da tutta l’Emilia-Romagna“.

Un senso del dovere, – ha evidenziato Emma Petitti – un lavoro quotidiano ispirato alla solidarietà,  che ci accomuna. Proprio come quello della Regione Emilia-Romagna, anch’esso  in prima linea, nell’accoglienza dei profughi ucraini in fuga dal conflitto. Diventa così inevitabile un momento di riflessione per quanto sta accadendo fuori dai nostri confini. E a due passi casa nostra. La speranza è che questa terribile guerra finisca e che la bandiera della Pace ritorni finalmente a sventolare su quei territori cosi devastati, attraverso gli strumenti della diplomazia e un sentimento di comunità tra i popoli che non può contemplare la violenza. So che anche gli Alpini la pensano allo stesso modo“.

Eppure, – ha continuato – nonostante il drammatico panorama internazionale, l’emozione che si respira nelle strade e nelle piazze di Rimini in queste giornate è unica. Bellissima. Per l’Emilia-Romagna si tratta dell’ottava edizione dal 1920 anno in cui sono iniziate le adunate di cui l’ultima, nove anni fa, a Piacenza, e ancora prima a Bologna, con tre edizioni, poi Modena, Reggio Emilia e Parma“.

Mi piace pensare – ha concluso la presidente Petitti – che questo grande evento oggi, a Rimini, nel cuore della riviera romagnola, sia ricco di significato, non solo perché quest’anno il Corpo degli Alpini celebra il 150esimo anniversario dalla nascita, ma anche perché racconta di un momento di ripresa dopo anni difficili e lo fa in un’occasione che unisce, come allora, il mare alla montagna, l’estrema bellezza della nostra Regione con tutta l’Italia. Per questo non ci stancheremo mai di ringraziare il Corpo degli Alpini per le sue preziose qualità civiche ed umane, per il lavoro capillare sui territori,  per la sua professionalità. Una componente  d’eccellenza dell’Esercito italiano, un orgoglio per tutto il Paese“.

Ultimi Articoli

Scroll Up