Home > Sport > Il Rimini rimonta poi soccombe con sfortuna. A Modena 4-2

Il Rimini rimonta poi soccombe con sfortuna. A Modena 4-2

Modena – Rimini 4-2 (primo tempo)

Modena

Gagno, Ingegneri, Perna, Zaro, Bearzotti, Pezzella (57° De Grazia), Boscolo, Papo, Laurenti, Sodinha (57° Davì), Ferrario (79° Rossetti), Tulissi (57° Spagnoli)

In panchina: Pacini, Narciso, Cargnelutti, Rabiu, Spagnoli, Stefanelli, Mattioli, Duca, Varutti, De Grazia, Rossetti, Davì

Allenatore: Mauro Zironelli

 

Rimini

Sala, Scappi (46° Finizio), Ferrani, Nava, Arlotti, Lionetti (46° Cigliano), Palma (75° Petrovic), Candido (46° Montanari), Silvestro, Gerardi, Zamparo (86° Van Ransbeeck)

In panchina: Scotti, Santopadre; Finizio, Picascia, Oliana, Messina; Van Ransbeeck, Mancini, Cigliano, Montanari; Petrovic, Ventola.

Allenatore: Renato Cioffi

 

Arbitro: 

Bordin di Bassano del Grappa

Guardalinee: Cortinovis di Bergamo e Ivano Agostino di Sesto San Giovanni

Reti: 15° Ferrario, 22° Sodinha, 38° e 46° Gerardi, 63° e 83° De Grazia,

Ammoniti: Scappi, Tulissi, Montanari

Espulsi: Gerardi

I punti cominciano a diventare pesanti, anche se siamo ancora nella fase iniziale del Campionato. Cioffi è riuscito a dare un gioco ai biancorossi, adesso devono arrivare soddisfazioni anche dal punto di vista del punteggio, per non ricominciare con la storia dello scorso anno, quando si veleggiava nelle parti basse della classifica. Modena non è il campo più facile anche se, anche i canarini, hanno 6 punti in classifica. Troppo pochi rispetto alle altre corazzate del girone, più in alto, con cui gli emiliani vogliono giocarsi la promozione diretta nella serie cadetta. I biancorossi, per quanto visto in queste prime partite disputate, non hanno demeritato. Si si può fare una considerazione è che, in alcuni casi, avrebbe potuto e dovuto osare di più. Vedi l’ultima esterna a Carpi e soprattutto, in casa, dovrebbe essere capace di capitalizzare una superiorità, con squadre abbordabili come nell’ultima interna con il Gubbio. Motivazioni diverse, ma necessità, per entrambe le formazioni, di fare punti. Potrebbe venirne fuori un bel match.

 

Squadre in campo in orario. I padroni di casa in maglia gialla e pantaloncini blu, i biancorossi, finalmente, per la prima volta quest’anno, con la maglia a scacchi bianchi e rossi.

 

5° – La prima azione è del Rimini che crossa dalla sinistra con Silvestro,, preda del portiere modenese.

7° – Ancora Silvestro, sempre dalla sinistra, costringe la difesa dei canarini ad un rinvio affannoso.

8° – Ferrario conclude debolmente dal limite, Sala, all’esordio stagionale, blocca senza difficoltà.

11° – Buona azione in verticale per i padroni di casa con Tulissi arriva ad una buona posizione per il tiro. La difesa controlla.

15° – RETE DEL MODENA. Rinvio di testa di un difensore, Sodinha raccoglie e serve Tulissi che prolunga per Ferrario che, poco a lato del dischetto del rigore non ha difficoltà a insaccare di poco sotto la traversa sul lato sinistro del portiere. Sala incolpevole.

La rete di Ferrario

22° – RADDOPPIO DEL MODENA. Il Rimini perde ingenuamente palla a centrocampo, progressione di Pezzella che da poco fuori aspetta l’arrivo a sinistra del brasiliano che, di potenza realizza il secondo gol per i padroni di casa.

Il raddoppio di Sodigna

27° – Si rivede il Rimini i attacco con un calcio di punizione di Palma dalla sinistra. Alle stelle.

Dopo il raddoppio il Modena padrone del campo e nessuna reazione dei biancorossi. Poco pressing del Rimini, controllo degli spazi da parte dei padroni di casa, anche se non vi sono azioni particolarmente degne di nota.

33° – Bel lancio alto di Candido per Silvestro. Pallone sfiorato dall’attaccante riminese, preda facile per Gagno.

37° – Bel lancio, improvviso, di Pezzella per Ferrario che però è in fuori gioco.

38° – RETE DEL RIMINI. Candido velocizza sulla sinistra un pallone servitogli da Silvestro e crossa al centro dove Gerardi colpisce al volo insaccando tra palo e portiere, alla sua destra.

La rete di Gerardi che accorcia

Il Rimini si rinvigorisce e conclude un paio di azioni. Il fischio dell’arbitro al 45°, senza recupero.

L’incontro riprende con Cioffi che sostituisce tre giocatori.

46° PAREGGIO DEL RIMINI. Cross perfetto di Palma, Gerardi si eleva su tutti e insacca di forza.

Il colpo di testa di Gerardi che pareggia e i festeggiamenti con i compagni

Inizio di ripresa con un piglio diverso da parte dei biancorossi. eI canarini confusi per il pareggio subito.

54° – Ci prova con un calcio di punizione il Modena, batte Pezzella a rientrare, incornata di un attaccante, para Sala.

55° – Risponde il Rimini ma il tiro è preda di Gagno.

56° – Punizione a girare di Sodinha, sul palo opposto, di poco a lato.

60° – Tiro da fuori area di Arlotti, forte ma murato dalla difesa.

La partita è molto interessante. Il Modena vuole di più ma i biancorossi, per niente intimoriti, rispondono colpo su colpo.

63° – VANTAGGIO MODENA. Episodio sfortunato per il Rimini. De Grazia calcia senza tante pretese dal limite, palla che si innalza per il tocco di Ferrani, ne scaturisce un pallonetto assolutamente involontario che scavalca Sala e punisce un bel Rimini.

72° – Calcio di punizione di Palma, cross senza esito.

I padroni di casa gestiscono il risultato.

75° – Colpo di testa di Zamparo di poco a lato.

82° – Bearzotti, dopo una confusa azione di attacco, calcia dalla sinistra a rientrare, a lato.

83° – QUARTA RETE DEL MODENA. De Grazia riceve un pallone al limite dell’area, si sposta sulla sinistra e fa partire un tiro con il mancino che insacca nell’angolo opposto dove Nava non può arrivare.

La rete del 4 a 2.Le immagini da elevensports.it

86° – Brutto fallo di Gerardi a centrocampo. Espulsione diretta.

5 minuti di recupero per un bell’incontro che è cambiato dopo il vantaggio del Modena, il 3-2, scaturito su una deviazione fortuita. Sfortuna per i biancorossi che non avrebbero demeritato il pareggio.

94° – Tiro da fuori area parato da Sala e partita finita.

Ultimi Articoli

Scroll Up