Home > Ultima ora sport > Rimini FC, Colella: “Squadra quasi a posto, bella sfida SüdTirol e altre due in una settimana”

Rimini FC, Colella: “Squadra quasi a posto, bella sfida SüdTirol e altre due in una settimana”

Con un’altra settimana di lavoro nella testa e nelle gambe, i nuovi innesti giunti a rinforzare l’organico e la positività che il prezioso successo sulla Feralpisalò ha generato in tutto l’ambiente, domani il Rimini sarà di scena al “Druso” di Bolzano, con fischio d’inizio ore 15, alla ricerca di continuità. Così mister Giovanni Colella alla vigilia del match. “I risultati sono sempre la conseguenza del lavoro che viene svolto, quando hai una continuità di prestazioni il risultato arriva. E’ chiaro che occorra volerlo fortemente, non è che cada dal cielo. Le prestazioni erano sempre state discrete, anzi onestamente abbiamo forse raccolto nella partita in cui abbiamo fatto meno“. 

Il tecnico biancorosso parla così della formazione altoatesina. “Il Sudtirol è una squadra che ha i propri valori e secondo me, sino a questo momento, ha saputo esprimerli in pieno. Come tutti ha però punti di forza e punti di debolezza. Ripeto che nei confronti di qualsiasi avversario serve grande rispetto, noi però andremo a fare la nostra partita, come dobbiamo fare ovunque e contro chiunque. Sicuramente sarà una sfida nella quale dovremo tenere conto anche delle tre partite nel giro di 8 giorni, valuteremo al meglio il tutto al fine di gestire le energie nel modo più giusto”.

L’ultima riflessione il tecnico la riserva al mercato. “La squadra è quasi al completo, abbiamo una ricchezza di scelte che prima non avevamo e questa per un allenatore è una cosa molto importante. Sono molto soddisfatto anche perché sono state tutte scelte condivise. Restano da completare le caselle relative agli under, tra cui quella del portiere, ma qui è più complicato per tante variabili, non ultima quella legata al fatto che a causa di un regolamento che non ha senso sono elementi indispensabili. Detto questo, sia dal punto di vista degli arrivi che sotto l’aspetto delle uscite, credo che in venti giorni sia stato fatto un lavoro impensabile“. 

Scroll Up