Home > Ultima ora sport > Rimini FC: i biancorossi si perdono nella ripresa e sono sconfitti dal Real Forte Querceta. 2-1

Rimini FC: i biancorossi si perdono nella ripresa e sono sconfitti dal Real Forte Querceta. 2-1

Real Forte Querceta – Rimini 2-1

 

Real Forte Querceta:

Adornato, Del Dotto, Guidi,  Bertoni, Bani (60° Maccabruni), Lazzarini (78° Bellandi), Biagini, Doveri (71° Amico), Maffin, Di Paola, Pegollo (78° Giani). 

In panchina: Balestri, Baracchini, Maccabruni, Benedetti, Pagliai, Bellandi, Seriani, Amico, Giani. 

Allenatore: Amoroso.

 

 

Rimini: 

Scotti, Ferrante, Gigli, Pupeschi, Massetti (78° Simoncelli), Valeriani, Ricciardi (59° Vuthaj), Capicchioni (78° Pari), Ceccarelli (75° Pecci), Diop (59° Nigretti), Ambrosini.

In panchina: Viscardi, Simoncelli, Nigretti, Manfroni, Santarini, Pecci, Nanni, Pari, Vuthaj. 

Allenatore: Mastronicola.

Arbitro: Mori di La Spezia

Reti: 65° Doveri, 74° Guidi (R), 97° Valeriani.

Espulsioni: Giani al 90°

Ammoniti: Pegollo, Ricciardi, Del Dotto, Ferrante.

Reti: 65° Doveri, 74° Guidi, 90+7 Valeriani

 

Completo rosso per gli uomini del mister Mastronicola nella prima trasferta stagionale, nonché recupero della prima giornata di campionato. Completo bianco invece, per i forti padroni di casa. L’allenatore ha  dichiarato di temere tutte le toscane e fa bene. Squadra solida, quella di Forte dei Marmi, che ha ribattuto colpo su colpo alle incursioni dei biancorossi che sono stati sì più vivaci in attacco (un paio di legni colpiti), ma hanno anche sofferto la trama di gioco più ragionata dei toscani e con un Biagini sempre pericoloso. Partita gradevole.

La ripresa inizia con i padroni di casa in pressing, alla ricerca del punto. 

La pressione si concretizza al 65°, con il contributo del solito che Biagini che crossa da fondo campo. La sfera arriva a Doveri che insacca di potenza. 1 a 0.

Al 73°, dopo ancora un paio di belle azioni,  raddoppia il Real Querceta, questa volta su calcio di rigore trasformato da Guidi. Il fallo del penalty di Gigli su Di Paola. Inizia la girandola delle sostituzioni. Primo cambio di Matricola che inserisce la terza punta, Pecci. A dieci minuti dalla fine, Ambrosini sfiora la rete. 

Inutile il forcing del Rimini che raccoglie una rete a tempo abbondantemente scaduto ma che non salva un risultato che non basta ai biancorossi, che ad un buon primo tempo, hanno fatto seguire una ripresa che è stata nettamente a vantaggio dei toscani. 

Scroll Up