Home > Sport > Rimini FC: i biancorossi giocano bene ma perdono a San Benedetto. 2-0

Rimini FC: i biancorossi giocano bene ma perdono a San Benedetto. 2-0

Sambenedettese – Rimini 2-0 (secondo tempo)

 

Sambenedettese: Santurro, Rapisarda, Biondi, Di Pasquale (87° Carillo), Gemignani, Gelonese, Angiulli, Frediani, Volpicelli (90° Brunetti), Cernigoi, Orlando (56° Di Massimo).
In panchina:  Raccicchini, Trillò, Zaffagnini, Carillo, Bove,  Piredda, Brunetti, Garofalo, Panaioli, Di Massimo.
Allenatore: Paolo Montero.

Rimini: Scotti, Scappi, Ferrani, Picascia, Nava, Cigliano, Montanari, Candido (73° Arlotti), Silvestro (85° Pari), Ventola (73° Zamparo), Gerardi (85° Bellante).

In panchina: Sala, Santopadre, Finizio, Oliana, Lionetti, Angelini, Pecci, Pari,  Zamparo, Arlotti, Bellante.
Allenatore: Renato Cioffi.

Arbitro: Santoro di Messina;

Guardalinee: Madonia di Palermo e Lalomia di Agrigento.

Reti:

Ammoniti: Di Pasquale, Cigliano, Angiulli, Di Giacomo, Picascia

Espulsioni: Cigliano (doppia ammonizione)

 

Partita difficile, quella di oggi, a San Benedetto del Tronto, per la squadra di Renato Cioffi. E non tanto e non solo perché la squadra marchigiana sembra meglio attrezzata e ha giocatori di qualità.

I rossoblù hanno veleggiato, nelle prime giornate di questo campionato, tra  le prime della classe. Poi, complici  gli infortuni di alcuni giocatori importanti, e qualche svista arbitrale, è tornata a metà classifica. L’ultimo incontro per i rossoblù è stata una sconfitta, la quarta consecutiva, con la Reggio Audace ma, oggi, rientrano molti titolari e attenti al bomber Cernigoi.

Ma soprattutto perché – al di là del risultato – la partita vittoriosa con la Vis Pesaro, ci sembra abbia rappresentato un passo indietro nel gioco. Certamente i tre punti fanno bene, rimpinguano l’autostima della squadra e fa morale, ma il vero problema è ritrovate alcune geometrie e, soprattutto la carica e il vigore che si è visto in altre situazioni. Non nell’ultima partita casalinga con i pesaresi. La chiave di volta potrebbe essere lì, nella voglia e nella determinazione di fare risultato.

Prima dell’incontro il DS della Sambenedettese ha consegnato un mazzo di fiori ai Vigili del Fuoco in servizio allo stadio, a ricordo dei colleghi morti ad Alessandria.

 

Rimini in biancorosso a scacchi e i padroni di casa nella classica tenuta rossoblù.

1° – Prima azione pericolosa da parte del Rimini. Pasticcio in area della difesa dei padroni di casa. Stava intervenendo Gerardi. Provvidenziale l’allontanamento di un difensore.

2° – Immediata la risposta della Samb  e primo corner per i padroni di casa.

7° – Sette minuti, tre corner per i padroni di casa.

9° – Brutto pallone perso da Scappi in uscita dall’area e palla che arriva a Volpicelli. Gran tiro da fuori area e pallone alto di un niente.

10° – Azione caparbia e prolungata di Gerardi che crossa dalla destra. Candido tira da buona posizione ma un difensore respinge il tiro, davvero insidioso.

Ritmo elevato e bella partita anche se i portieri non sono mai stati impegnati. Buon pressing dei biancorossi.

 

21° – Brutto e inutile fallo del terzino della Samb Biondi, un colpo di mano in testa, su Gerardi. L’arbitro non se ne accorge. Il difensore si ripete poco dopo sempre su Gerardi. Devono intervenire i sanitari da bordo campo.

22° – Bel colpo di testa di un attaccante riminese, alto.

26° – Gelonese si presenta praticamente solo davanti Scotti. Disturbato da Picascia che  favorisce l’estremo riminese che riesce a recuperare il pallone senza danni.

Nella prima mezz’ora biancorossi attenti, propositivi, con buona condizione atletica che tiene bene testa ai padroni di casa. Buona partita, anche veloce, ma senza particolari emozioni nelle rispettive aree.

32° – Buona azione dalla destra del Rimini di Silvestro, cross in area. Fallo di un attaccante su Rapisarda. Azione sfumata.

33° – Doppia azione per la Samb. Due buone parate di Scotti, a seguito di un calcio di punizione, prima su Cernigoi e una di piede su Gelonese . Il portiere romano salva il risultato.

37° – Buona azione di Ventola dalla destra, buona azione che si conclude con la difesa che libera. Azione insistita dei biancorossi.

39° – Bel colpo di testa di Cernigoi che indirizza verso la porta. Bella e plastica parata di Scotti.

Sugli sviluppi del corner due difensori riminesi rischiano l’autorete.

Il colpo di testa di Cernigoi (immagini di elevensports.it).

44° – Il solito Biondi commette il solito fallo. L’arbitro, ancora una volta non interviene.

Dopo un minuto di recupero si va negli spogliatoi. Partita senza tante emozioni sotto porta ma di buon ritmo e con la difesa biancorossa attenta a non concedere occasioni agli avversari.

Inizia il secondo tempo senza sostituzioni.

46° – Colpo di testa di Rapisarda su un calcio di punizione dalla destra, teso, forte m fuori misura. Pericoloso.

Il pericoloso colpo di testa di Rapisarda.

49° – Contropiede del Rimini. Buona giocata di Cigliano con lancio per Gerardi che tira mentre sta entrando i area, deviato in angolo.

50° – Colpo da lontano, destro a giro, di poco fuori, di Ventola.

51° – Ancora un pericolo creato dal Rimini. Egoista Candido che avrebbe potuto servire un compagno meglio piazzato. Comunque un bel tiro di poco fuori.

52° – Bel cross per Cernigoi, Scappi provvidenziale libera di testa. Sul rovesciamento di fronte tiro di Gerardi che viene deviato in angolo.

Bell’inizio di ripresa con belle azioni e rovesciamenti di fronte.

Ammoniti Cigliano e Di Pasquale. Secondo noi il fallo è stato dei rossoblù. Errore – veniale – dell’arbitro.

60° – Punizione con lancio sul defilato Ventola. Colpo di testa verso incentro dell’area bloccato dall’estremo dei padroni di casa.

66° – Gol annullato per la Samb. Il colpo di testa di Cernigoi è stato preceduto da una carica su Scotti che era uscito in presa alta.

La rete annullata a Cernigoi.

69° – RETE DELLA SAMB. Vantaggio rimandato di pochi minuti. Cross dalla destra e colpo di testa del rientrante -dopo tre giornate di squalifica – Di Massimo. Errore di Scappi che dimentica completamente la posizione da tenere. Il rossoblù colpisce e insacca.

La rete di Di Massimo.

74° – Ancora un tiro di Cernigoi dalla destra, sull’esterno della rete con Scotti attento e pronto.

75° – Di Pasquale di testa su corner, pallone che si sta avviando verso la rete, respinta decisiva di un difensore.

80° – Doppio giallo per Cigliano per un tocco di mano. Espulsione. Eccessivo. Nove espulsioni in questa stagione (14 gare).

83° – RADDOPPIO SAMB. Frediani riceve sulla sinistra un assist da Di massimo. Si accentra e fa partire un tito che rimbalza davanti a Scotti e raddoppia.

Il raddoppio della Samb.

Due cambi per il Rimini con l’esordio in C del diciassette Pari. Una partita bella e ben giocata dai biancorossi che vengono però puniti dal risultato.

Negli ultimi minuti e nel recupero non succede nulla e la partita finisce, per i biancorossi, nel peggiore dei modi. Giocare bene e perdere!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scroll Up