Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Rimini Fiera: da domani i campionati italiani di Sportdance

Rimini Fiera: da domani i campionati italiani di Sportdance

Domani, domenica 9 luglio si alza il sipario sulla decima edizione di SPORTDANCE, il più grande festival della danza sportiva al mondo, voluto da FIDS quale luogo ideale per la disputa delle competizioni sportive più importanti per la danza sportiva. Fino al 23 luglio si svolgeranno infatti nel quartiere fieristico di Rimini, sotto le insegne di IEG, Italian Exhibition Group, la società nata dall’integrazione tra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza i Campionati italiani assoluti e di categoria di danza sportiva. La manifestazione nasce dalla collaborazione fra la FIDS (Federazione Italiana Danza Sportiva riconosciuta dal CONI), IEG e il Comune di Rimini.

Nel primo giorno di gare, che si apre alle 18.00, con il taglio del nastro alla presenza di una madrina di eccezione, Milly Carlucci, la FIDS ha inserito le gare più significative, quelle del settore paralimpico, oltre alla Coppa del Mondo di Rock and Roll Juveniles e Juniors e la Coppa Master Rock’n’Roll “Main Class”.

Con la conduttrice televisiva, Milly Carlucci, taglieranno il nastro Michele Barbone, Presidente FIDS, Roberto Fabbricini, segretario generale del CONI, Matteo Marzotto, vicepresidente esecutivo IEG, Andrea Corsini, assessore regionale al turismo, Gianluca, Assessore allo Sport, Comune di Rimini.

Prima del taglio del nastro alle 15.30 si svolgerà nella hall centrale la presentazione del libro di Milly Carlucci: “Il meglio di te. Volersi bene per essere in forma” (Sperling).

Per CONI e FIDS gli atleti paralimpici sono la punta di diamante del movimento della Danza sportiva. I Campionati e SPORTDANCE rappresentano, quindi, il luogo ideale per consentire a questi atleti autenticamente straordinari di esprimersi al massimo. Il settore è in crescita costante e questo gratifica la strategia federale e l’impegno costante di chi opera sul territorio in modo capillare. “Il nostro sport e le prestazioni dei nostri atleti – sostiene Michele Barbone, presidente FIDS – sono la più plastica dimostrazione dell’abbattimento di ogni barriera. Un esito che per noi va ben oltre il risultato sportivo, perché a chi è capace di questo genere di prestazione nulla è precluso, se siamo capaci di realizzare tutti insieme una società davvero a misura di ogni uomo”.

A SPORTDANCE gareggeranno atleti con disabilità della vista, disabilità intellettiva relazionale, in carrozzina (anche elettronica) e con disabilità fisica e motoria, che si sfideranno nelle numerose discipline previste: danze standard, latine, ballo da sala, combinata nazionale, merengue, bachata, salsa cubana, show dance e combinata caraibiche.
Ricca l’offerta delle performance che prevedono differenti modalità di esibizione per le unità competitive.
In gara anche quest’anno Emilio Bargiacchi, tessera n. 1 della Federazione Italiana Wheelchair Danza Sportiva, nonché Campione in carica.

Le competizioni di danza paralimpica sono inserite nel più ampio cartellone dei Campionati Italiani Assoluti e di Categoria. In queste due intese settimane avranno luogo, infatti, anche la Coppa del mondo di Rock’n’Roll e quella di Boogie Woogie. Quanto ai Campionati Italiani la FIDS mette in campo tutte le sue discipline: Danze Standard e Latino Americane, Combinata 10 Danze, Liscio, Ballo da Sala e Combinata Nazionale, Choreographic team, Danze Jazz e Freestyle, Danze Argentine, Danze Folk, Liscio Tradizionale, Danze Caraibiche, Street Dance, Tap Dance, Danze Orientali, Danza Classica, Moderna e Contemporanea.

Scroll Up