Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Rimini, firmata la convenzione con gli Alpini: sfileranno in centomila

Rimini, firmata la convenzione con gli Alpini: sfileranno in centomila

E’ stata approvato ieri dalla Giunta, la convenzione tra il il Comune di Rimini e il ‘Comitato d’Onore Adunata Nazionale Alpini Rimini 2020’, in vista della manifestazione nella quale la città di Rimini ospiterà, dal 7 al 10 maggio 2020 la 93a Adunata Nazionale degli Alpini.

Una convenzione che regola i rapporti tra Comune e Comitato, per lo svolgimento della Adunata Nazionale Alpini del 2020, disciplinando le diverse attività previste e tutti gli aspetti connessi alla realizzazione della manifestazione, tra cui l’utilizzo di spazi, aree e alloggi collettivi, le modalità di accesso a musei e pinacoteche, l’individuazione di aree da bonificare e di interventi infrastrutturali.

L’accordo, finalizzato al buon esito di una delle manifestazioni più importanti a livello nazionale, prevede oltre alla definizione del programma dell’Adunata, anche tutta l’attività preparatoria, come ad esempio i rapporti istituzionali e la conclusione degli accordi con gli enti pubblici per promuovere e favorire tutte le iniziative previste ed il messaggio d’unione a cui essa è associata. Un impegno indispensabile per tutelare l’immagine dell’Adunata, portatrice di valori morali come la solidarietà, la fratellanza, l’impegno sociale e il rispetto delle istituzioni.

Ricordiamo che ogni adunata nazionale degli alpini ha un suo tema o motto. Quello scelto dal consiglio direttivo nazionale come filo conduttore dell’adunata 2020, la 93^ della serie, e degli altri appuntamenti che caratterizzeranno la vita dell’associazione nel corso dell’anno prossimo è “Pronti per altri 100 anni”.

L’adunata riminese vedrà la partecipazione alla sfilata finale dell’8 maggio di circa centomila penne nere, tra i circa 350 mila iscritti all’Ana, suddivisi in 110 sezioni, di cui 80 in Italia e 30 all’estero. Tra loro ci saranno anche i 4.500 iscritti alla sezione bolognese-romagnola dell’Ana “Angelo Manaresi”, presieduta da Vittorio Costa, che tra i propri membri annovera anche cittadini della Repubblica di San Marino.

E proprio in omaggio alle lontane radici storiche della sezione bolognese-romagnola dell’Ana l’adunata 2020 è stata ufficialmente ribattezzata “Adunata nazionale alpini Rimini-San Marino”. Il Gruppo alpini di Rimini venne costituito nel 1934 e di esso hanno fatto parte, tra gli altri, Mario Balestrieri, presidente nazionale dell’Ana dal 1951 al 1956, e Nelson Cenci, medaglia d’argento al Valor Militare, che ha combattuto a fianco dello scrittore Mario Rigoni Stern nella campagna di Russia della Seconda Guerra mondiale.

Un’appuntamento straordinario, fissato per il prossimo maggio, per il quale la complessa macchina organizzativa è già in moto da tempo, al fine di rispettare la tabella di marcia prefissata.

Ultimi Articoli

Scroll Up