Home > Ultima ora cronaca > Rimini, folle inseguimento tra Polizia e due malviventi dall’Italia in Miniatura fino a Corpolò

Rimini, folle inseguimento tra Polizia e due malviventi dall’Italia in Miniatura fino a Corpolò

Nottata turbolenta, quella scorsa, per gli agenti a bordo di una volante impegnata nei controlli di routine del territorio lungo la statale adriatica, all’altezza dell’Italia in Miniatura. Insospettiti dall’andamento di guida di una Fiata Palio bianca i poliziotti verso l’1,40 hanno intimato l’alt all’autista del mezzo che per tutta risposta ha svoltato bruscamente in Via Orsoleto iniziando a percorrerla a folle velocità in direzione monte. Immediato l’inseguimento di gran carriera della volante.

I due mezzi, di chilometri ne hanno macinati, e pure tanti. Solo all’altezza di Corpolò, con una sterzata, gli agenti sono riusciti a fermare la corsa della Fiata Palio mandandola nel fosso adiacente alla strada, la Marecchiese. Da cui sono scesi a piedi autista e passeggero. Uno di malviventi è riuscito a scappare dopo aver rifilato calci e pugni a uno degli agenti mentre l’altro, un 27enne, è stato arrestato per i reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. La fiat Palio, invece era intestata a una nomade di un campo riminese, parente del conducente, il giovane arrestato, già conosciuto alle forze dell’ordine.

Nessuna traccia del passeggero, nemmeno in seguito ai controlli effettuati dai poliziotti nel campo nomadi dove risiede l’intestataria della Fiat Palio.

Sul luogo in cui volante e mezzo incriminato erano impattati, sono intervenuti i Carabinieri che hanno provveduto a elevare le sanzioni corrispondenti alle violazioni commesse dal guidatore durante l’inseguimento.

 

 

 

Ultimi Articoli

Scroll Up