Home > Ultima ora politica > Rimini: foto nel seggio con il suo simbolo elettorale, bufera su Carla Franchini

Rimini: foto nel seggio con il suo simbolo elettorale, bufera su Carla Franchini

La candidata dei 5 Stelle per il parlamento Europeo, Carla Franchini, ha animato la giornata di voto a Rimini. Si è fatta fotografare mentre esercitava il suo diritto di voto nel suo seggio.

Fin qui nulla di strano. I rappresentanti delle istituzioni e i candidati vengono sempre immortalati nel momento del voto. La classica immagine del personaggio che depone la scheda elettorale nell’urna. Ma la candidata Carla Franchini mentre faceva questo, nell’altra mano teneva ben in vista il suo pieghevole elettorale, con tanto di simbolo elettorale dei 5 Stelle. La foto è stata pubblicata dalla stessa Carla Framchini sul suo profilo Facebook. Ed ha scatenato subito una bufera.

La legge elettorale, infatti. è molto chiara: è proibita ogni forma di propaganda elettorale a 200 metri dai seggi, figuriamoci al loro interno. Una “leggerezza” anche da parte dello stesso presidente di seggio, che non avrebbe dovuto permettere quell’esibizione. E le sanzioni non sarebbero nemmeno lievi, secondo l’articolo 8 della norma vigente: “Chiunque contravviene alle norme di cui al presente articolo è punito con la reclusione fino ad un anno“, oltre a una congrua multa.

Scontate le reazioni su Fb e le richieste di denunce. Dopo di che la foto non compare più sul profilo di Carla Franchini.

In tarda serata è comparsa anche l’autodifesa della candidata Carla Franchini. Anche in questo caso sono continuate le ironie sui social

Scroll Up