Home > Ultima ora politica > Rimini, Frisoni su Pnrr: “Bene snellire pratiche Superbonus 110%. Va prorogato al 2023”

Rimini, Frisoni su Pnrr: “Bene snellire pratiche Superbonus 110%. Va prorogato al 2023”

L’assessore alla mobilità Roberta Frisoni commenta le ultime dichiarazioni del presidente del Consiglio Mario Draghi in tema di Superbonus 100%.

“A margine della discussione alla Camera sul Pnrr, il presidente del Consiglio Mario Draghi ha annunciato che nel prossimo decreto legge sulle semplificazioni un capitolo sarà dedicato anche al superbonus del 110% sulle ristrutturazioni edilizie – dichiara Frisoni -. Una misura quindi che risponde all’appello lanciato già nel dicembre scorso da Anci e sottoscritto dal Comune di Rimini insieme ai Comuni di Torino, Milano, Bari, Cosenza, che chiedeva proprio di promuovere una sburocratizzazione del provvedimento, allo scopo di agevolare l’utilizzo di uno strumento che si sta rivelando funzionale allo sviluppo in chiave sostenibile del comparto edilizio”.

“Sin da subito infatti come enti locali, anche a fronte delle centinaia di domande pervenute, abbiamo fatto presente come ad oggi la documentazione necessaria per accedere al bonus preveda ricerche negli archivi che possono richiedere oggi in molte città fino a 6 mesi di tempo, in particolare per far fronte alla necessità di attestare la conformità edilizia. Un ‘ingorgo’ che se da una parte frena il potenziale dell’eco-bonus, dall’altra ha come effetto quello di aggravare il lavoro degli archivi dell’edilizia delle città, rallentando l’attività ordinaria.

“Con l’inserimento del Superbonus nel decreto Semplificazioni si va quindi nella direzione di rimuovere gli ostacoli burocratici all’utilizzo del superbonus accelerando sull’efficientamento energetico e sulla rigenerazione urbana. Oltre a velocizzare le pratiche, è però fondamentale agire su un’altra direzione e cioè confermare la proroga del bonus almeno al 2023 e trovare la modalità di introdurre incentivi duraturi e strutturali, per consentire di avere più tempo per progettare e pianificare gli interventi più corposi, ed estendere il bonus anche alle strutture alberghiere e turistiche, affinché diventi davvero uno straordinario volano per la ripresa economica del Paese”.

Ultimi Articoli

Scroll Up