Home > Ultima ora Attualità > Rimini, genitori no vax: multe anche nelle scuole paritarie

Rimini, genitori no vax: multe anche nelle scuole paritarie

Sono passati quasi due mesi dall’entrata in vigore dell’ordinanza firmata dal sindaco Andrea Gnassi, che fissa in 50 euro al giorno la multa per chi non mette in regola i figli con le vaccinazioni obbligatorie.

Il 22 maggio scorso il Tar dell’Emilia Romagna ha però rigettato l’istanza di ricorso dei genitori no vax al provvedimento introdotto a Rimini. Non solo: i giudici hanno condannato i ricorrenti a 2mila euro di spese legali. Intanto, oltre a infliggere le multe il Comune di Rimini ha segnalato i genitori dei 20 alunni non in regola alla Procura della Repubblica per la violazione dell’ordinanza. Inoltre la stessa ordinanza è stata inserita nel nuovo regolamento approvato in consiglio comunale, rendendo permanenti le multe e allargandone l’ambito anche ai bambini dei centri estivi. Diverse sanzioni sono state elevate nei confronti dei genitori che avevano iscritto i figli alle scuole statali.

 Nelle scorse settimane il Comune aveva comunicato che i verbali di circa 40 sanzioni da erogare in ottemperanza all’ordinanza comunale del sindaco sarebbero stati recapitati ad altrettante famiglie di bambini iscritti alle scuole paritarie.

Puntualmente le sanzioni sono arrivate. Sono circa 12 le famiglie cui sono state elevate le multe da oltre 1.000 euro. Le sanzioni fanno riferimento ai giorni di frequenza nel mese di maggio.

Scroll Up