Home > Cronaca > Rimini, giovane tenta suicidio dal Ponte di Tiberio, salvata da 4 poliziotti

Rimini, giovane tenta suicidio dal Ponte di Tiberio, salvata da 4 poliziotti

Voglio morire. La mia vita non ha più senso e nessuno verrà a piangere sul mio cadavere”. Momenti concitati e drammatici quelli vissuti da passanti e forze dell’ordine nella serata di ieri a Rimini in pieno centro storico, sul Ponte di Tiberio, quando alcuni passanti avevano notato una giovane donna seduta sul cordolo del Ponte di Tiberio con le gambe a penzoloni nel vuoto. Immediata la segnalazione alle Forze dell’Ordine:  la donna aveva manifestato chiaramente l’intenzione di buttarsi per farla finita. In poco tempo gli uomini della Polizia di Stato sono sopraggiunti trovandosi di fronte la giovane, una trentaseienne di origini brasiliane. In poco tempo, allertati dai poliziotti, sono arrivati anche i sanitari del 118.

Momenti drammatici, quelli cui hanno assistito agenti e sanitari, quindi. Perché la giovane di togliersi da quel cordolo proprio non ne voleva sapere. Anzi continuava a sporgersi malgrado l’invito a tornare sui propri passi. Con uno scatto repentino, gli agenti sono riusciti ad afferrarla e a trascinarla al di là del parapetto del ponte. La donna si è poi lasciata andare ad un lungo sfogo con gli agenti che le hanno impedito il gesto estremo ed è poi salita sull’autoambulanza che l’ha trasportata all’Ospedale Infermi, dove i poliziotti hanno continuato ad assisterla.

Scroll Up