Home > Ultima ora Attualità > Rimini: i cittadini via Ducale. “Abbiamo festeggiato la notte rosa … in bianco!”

Rimini: i cittadini via Ducale. “Abbiamo festeggiato la notte rosa … in bianco!”

Continua l’accanimento dell’Amministrazione Comunale verso i residenti del Rione Clodio – via Ducale. Sabato notte – scrivono in una nota alcuni residenti della zona – con “la notte rosa” noi abbiamo festeggiato la “notte in bianco” causa traffico monte/mare durato fino alle prime ore del mattino. Chi ci amministra si è dimenticato alle 20 di mettere la transenna su via Circonvallazione Occidentale (non è la prima volta). 

Ricordiamo al riguardo che nel luglio 2020 – prosegue la nota – a seguito di ripetute richieste di concedere ai residenti almeno un sollievo notturno da traffico e rumore che subiamo durante il giorno, il Comune ci ha concesso una Ztl notturna dalle 20 alle 7.30 del mattino. La Ztl è stata regolamentata con l’apposizione di cartelli di senso vietato (esclusi residenti e autorizzati) su via Circonvallazione Occidentale all’altezza di via Olivieri dalle 20 alle 7.30 del mattino. Nel luglio 2020 il rispetto del senso vietato era sorvegliato, in presenza, dalla Polizia Locale dalle 20 alle 22 circa. Successivamente il Comune ha stabilito di eliminare il presidio facendo posizionare alla Polizia Locale soltanto una transenna nella corsia monte/mare alle 20 con successiva rimozione fra le 24 e l’una di notte. 

Come prevedibile questa soluzione – continua la nota dei residenti – si è rivelata da subito inefficace, poiché senza la presenza della Polizia, molte auto e moto ignorano la transenna e procedono verso via Ducale per raggiungere il mare. Riscontriamo inoltre che spesso la transenna non viene posizionata regolarmente alle 20, ma a volte anche con ritardi di oltre un’ora, per cui ci vediamo costretti a chiamare la Polizia per l’intervento. Chiaramente tali disservizi non sono da imputare alla Polizia Locale che essendo impegnata in molteplici servizi, fra cui emergenze continue, non può evidentemente coprire ogni attività con puntualità. A tal fine abbiamo proposto al Comune di sollevare la Polizia Locale dall’incombenza di posizionare/rimuovere la transenna, affidando tale compito, ad esempio, a personale del Comune che si occupa della segnaletica stradale, ma senza esito. 

Signor Sindaco la Ztl notturna impostata in questo modo è un’altra presa in giro per via Ducale – scrivono ancora i residenti di via Ducale – senza controlli di Polizia o in alternativa un varco con telecamera, i mezzi continuano ad attraversare il Rione in particolare nel periodo estivo con le attività turistiche aperte. Il transito riprende poi fra le 5 e le 6 del mattino con il viavai di chi si reca al lavoro con passaggi non continui ma frequenti che risultano ancor più fastidiosi nel silenzio della notte. Insomma è inutile mettere i divieti se poi non vengono fatti rispettare!! 

Come residenti del Rione Clodio via Ducale cos’altro dobbiamo subire. Il 5 luglio, nonostante le promesse, Lei ha bloccato il senso unico su via Circonvallazione Occidentale – aggiunge il comunicato – che attendevamo con ansia da 21 mesi utilizzando come pretesto i lavori su Porta Galliana, dove la viabilità a doppio senso e terminata da due settimane e non crea alcun tipo di interferenze con il senso unico. Il funzionamento della Ztl notturna si è rivelato in un anno di sperimentazione un buco nell’acqua. Infine Le abbiamo inviato una Pec per chiedere un incontro al fine di comprendere le ragioni del blocco del senso unico, senza ricevere ad oggi nessuna convocazione, nonostante il Vice Sindaco nel Consiglio Comunale del 22 luglio avesse pubblicamente comunicato che entro la settimana successiva (26/30 luglio) ci avreste convocati. 

La politica degli annunci verso i residenti del Rione Clodio – via Ducale prosegue senza pudore – concludono i cittadini di Rione Clodio, via Ducale – da ormai due anni, rimandando di volta in volta ogni soluzione. Questo tipo di comportamento e insensibilità verso disagi concreti che colpiscono la vita dei propri cittadini è il peggio che la politica riesce ad esprimere”.

Ultimi Articoli

Scroll Up