Home > Ultima ora cronaca > Rimini, ignoti vandalizzano l’Arco D’Augusto. Il Comune: “Denunciamo. Cala natalità, ma non gli imbecilli”

Rimini, ignoti vandalizzano l’Arco D’Augusto. Il Comune: “Denunciamo. Cala natalità, ma non gli imbecilli”

Cuori e scritte lasciate impresse con lo spray sulle pietre antiche dell’Arco D’Augusto di Rimini. Eccolo l’ultimo episodio vandalico perpetrato da ignoti ai danni di uno dei monumenti simbolo della città romagnola. Le scritte verranno rimosse già nel pomeriggio di oggi, ma l’amministrazione comunale di Rimini provvederà a inoltrare formale denuncia, allo stato attuale contro ignoti, per gli atti vandaliciriscontrati su alcune porzioni limitate in laterizio e lapidee dell’Arco d’Augusto.

In un comunicato l’Amministrazione ha commentato la vicenda e l’intenzione di procedere per vie legali. “In attesa che le indagini possano dare un volto e un nome ai responsabili, consentendoun risarcimento alla comunità riminese in termini di lavori socialmente utili e un bel po’ di vergogna, è lampante come, in controtendenza rispetto ai dati mondiali che riferiscono di una preoccupante denatalità, la madre degli imbecilli sia sempre incinta… e i padri pure!”.

Scroll Up