Home > Ultima ora cronaca > Rimini, il bilancio attuale della Polizia: 92 denunce e 33 arresti, tra cui 15 giovani

Rimini, il bilancio attuale della Polizia: 92 denunce e 33 arresti, tra cui 15 giovani

Primi bilanci di “Estate 2020 – Operazione alto impatto per la Riviera riminese” pianificata dal Questore De Cicco in questa particolare stagione ancora segnata dall’emergenza sanitaria da COVID-19.

I Poliziotti della Questura, dei Posti Stagionali di Polizia di Riccione e Bellaria Igea Marina, supportati dagli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine provenienti varie parti d’Italia, specializzati nel controllo del territorio, e unità cinofile, sono stati sottoposti a uno straordinario impegno, sia per garantire la sicurezza di cittadini e turisti che per far rispettare le misure di contenimento e anti-contagio da Covid-19.

Sforzi che hanno prodotto importanti risultati con: 6.240 persone identificate, 92 persone denunciate in stato di libertà; 33 persone tratte in arresto. Tra le persone arrestate e denunciate ben 15 sono quelle che i Poliziotti hanno bloccato nell’ambito dei servizi di prevenzione dei fenomeni criminosi legati alle bande giovanili (“Baby Gang”) che più volte hanno colpito turisti a Rimini e a Riccione. Di queste 4 sono state trovate in possesso di coltelli.

Per quanto riguarda l’attività mirata alla prevenzione e repressione del traffico di sostanze stupefacenti la Polizia di Stato, a seguito di arresti, ha sequestrato diverse tipologie di sostanza stupefacente tra cui 105 grammi di marijuana, 70 di hashish, 20 di cocaina, 9 di eroina, 18 grammi di ecstasy e 13 di anfetamine.

Nell’attività di prevenzione dei reati contro il patrimonio, la prima settimana di servizio dei Poliziotti della Squadra Volante di Rimini in sella alle Bmw F 750 Gs – le pattuglie denominate “Nibbio” – ha permesso di arrestare due borseggiatori e restituire il maltolto alla vittima e a scovare e denunciare uno spacciatore di eroina trovato nei pressi del fiume Marecchia, nelle adiacenze di Via Carlo Zavagli.

Anche la Squadra Mobile ha svolto attività di prevenzione e repressione dei reati predatori e di quelli finalizzati allo spaccio di sostanze stupefacenti; attività che ha portato all’arresto di 4 persone straniere.

A seguito dei controlli della Divisione di Polizia Anticrimine il Questore ha emesso 17 fogli di via e 2 avvisi orali nei confronti di persone ritenute pericolose per la sicurezza pubblica.

Particolare attività è stata svolta anche dalla Polizia Amministrativa per le verifiche delle misure di sicurezza all’interno dei locali pubblici, la vendita di alcolici a minori e alle misure di contenimento e anti-contagio da Covid-19. Attività che ha portato all’adozione del provvedimento dell’art.100 di sospensione dell’attività di un esercizio commerciale di Riccione (su proposta di quel Comando di Polizia Locale), al sequestro di un locale abusivo – in quanto privo di qualsiasi autorizzazione e licenza ad esercitare – nonché numerose sanzioni amministrative in materia di “distanziamento”.

I servizi di controllo e prevenzione subiranno un ulteriore incremento in queste giornate interessate dalla “Notte Rosa” e dall’avvicinarsi al periodo nel quale si prevede la maggior presenza di turisti.

Scroll Up