Home > Ultima ora cronaca > Rimini, il Generale dei Carabinieri Claudio Domizi lascia il capoluogo

Rimini, il Generale dei Carabinieri Claudio Domizi lascia il capoluogo

Questa mattina, il Generale di Divisione Claudio Domizi, Comandante della Legione Carabinieri “Emilia Romagna”, ha visitato il Comando Provinciale di Rimini per porgere il  saluto di commiato ai militari dell’Arma della Provincia.

“L’alto Ufficiale – spiegano dall’Arma – lascerà a breve la Legione “Emilia Romagna” per assumere l’importante e prestigioso incarico di Comandante della Scuola Ufficiali dei Carabinieri in Roma.

Una volta arrivato a Rimini, il generale accompagnato dal Comandante Provinciale, Col. Giuseppe Sportelli, ha raggiunto la Prefettura e il Comune di Rimini per il rituale saluto rispettivamente al Prefetto Alessandra Camporota e al Sindaco Andrea Gnassi. Successivamente, presso il Palazzo di Giustizia, ha incontrato il Presidente del Tribunale e il Procuratore della Repubblica con i quali, oltre ai rituali saluti di commiato, ha tratto anche un bilancio degli eccellenti e proficui risultati di collaborazione e sinergici raggiunti con l’Arma dei Carabinieri in provincia.

Infine, ad attenderlo presso la Caserma di via Carlo Alberto Dalla Chiesa vi erano gli altri Ufficiali dell’intera provincia, una rappresentanza di Comandanti di Stazioni Carabinieri, dell’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo e degli Organi di rappresentanza (COBAR) dei militari.

Nella circostanza, il Generale Domizi ha salutato e ringraziato tutti i presenti, esprimendo il suo personale apprezzamento e delle altre Autorità precedentemente incontrate per il lavoro svolto, i risultati conseguiti e l’impegno profuso durante il suo mandato, iniziato quasi due anni orsono: un bilancio sicuramente positivo, essenzialmente basato e finalizzato all’intensificazione del contatto di prossimità tra popolazione e Carabinieri, nonché alla massima proiezione del personale nei servizi esterni, soprattutto in occasione della perdurante emergenza COVID-19 che ha visto la provincia di Rimini duramente colpita dalla pandemia.

Infine, prima di fare ritorno in Bologna, il Generale ha salutato il Questore, dott. Francesco De Cicco, il comandante Provinciale della G.d.F., Col. Giuseppe A. Garaglio, e quello della Capitaneria di Porto, C.F. Pietro A.W. Micheli, ringraziandoli per la collaborazione fornita all’Arma Riminese con cui condividono le numerose esigenze operative ed istituzionali dell’intera provincia”.

Scroll Up