Home > Cronaca > Rimini, Palasport Flaminio squalificato per un turno per gli insulti a Yande Fall – VIDEO

Rimini, Palasport Flaminio squalificato per un turno per gli insulti a Yande Fall – VIDEO

Il Palasport Flaminio di Rimini è stato squalificato per un turno dal giudice sportivo in seguito a un brutto episodio  andato in scena sugli spalti la scorsa domenica contro il Giulianova 86.

La motivazione parla di offese discriminatorie di stampo razziale. Secondo il giudice sportivo, le offese sono state rivolte “nell’ultimo periodo di gara all’atleta avversario Fall da parte dei tifosi locali”. Di qui la qualifica come da articolo 28 del regolamento.

Mancavano pochi secondi al termine del match fra Albergatore Pro RBR e Giulianova quando l’ala-centro degli abruzzesi Yande Fall di apprestava a tirare un tiro libero. Azione ormai del tutto ininfluente, con il risultato acquisito di 68-64 a favore dei padroni di casa.

Eppure qualcuno dagli spalti ha pensato bene di macchiare la sudata vittoria riminese, regalando anche alla società il  rischio di incappare in sanzioni. Boo e insulti razzisti al cestista senegalese, che per altro l’aveva presa malissimo ed è stato trattenuto a stento mentre intendeva scagliarsi verso il pubblico.

Era intervenuto addirittura lo speaker avvertendo tramite l’altoparlante i presenti di desistere e non ripetere simili atteggiamenti.

La società ha anticipato che nel pomeriggio renderà nota la propria posizione con un comunicato stampa. “Ci sono parecchie perplessità – è stato il commento a caldo di Davide Turci – l’episodio del coro è isolato, non siamo propriamente d’accordo con la squalifica del campo”.

Qui la concitata fase finale della partita al Palaflaminio:

Scroll Up