Home > Primo piano > Rimini: in arrivo un week end di temporali e vento. Temperature in calo

Rimini: in arrivo un week end di temporali e vento. Temperature in calo

Burrasca autunnale imminente per l’arrivo di una forte perturbazione atlantica, collegata ad un sistema di bassa pressione che con il suo carico di aria fredda proveniente dalla Groenlandia, fiancheggiando i Pirenei raggiungerà l’Italia. Questa perturbazione sfruttando la parte meridionale dell’asse di saccatura, richiamerà una forte ventilazione marittima dai quadranti occidentali in grado di soffiare fino a burrasca forte di Maestrale e di Libeccio. Il profondo minimo di bassa pressione che andrà formarsi sulla nostra Penisola, oltre a favorire l’ingresso di aria decisamente più fredda, sarà accompagnato da piogge e temporali localmente di forte intensità e dalla neve che farà la sua comparsa sulle Alpi e sull’Appennino fin sotto i 1500 metri di quota.

Per quanto riguarda il fine settimana, quindi, una nuova circolazione depressionaria porterà ancora diffuso maltempo sopratutto al centro-sud e con valori di temperatura in ulteriore calo, in particolar modo sulle regioni settentrionali, dove la colonnina di mercurio non supererà i 18-19 gradi. La ventilazione risulterà sostenuta ed i mari molto mossi.

In sintesi in Emilia-Romagna il venerdì verrà caratterizzato da una nottata con rovesci e temporali in transito da Ovest verso Est; in mattinata ampie aperture salvo locali addensamenti sulla Romagna e qualche possibile breve rovescio sui settori emiliani. Nel corso della giornata nuvolosità variabile sulle aree di pianura. Molto nuvoloso sul crinale appenninico con rovesci o temporali. Tra pomeriggio e sera la possibilità che si riformi qualche rovescio o temporale sparso, tendente a indugiare in serata sulla Romagna. Nel riminese i cieli si prevedono parzialmente nuvolosi con ampie schiarite nel pomeriggio. Piogge o rovesci anche temporaleschi sono previsti nel corso della notte ed in serata. Sabato locale instabilità sulla Romagna tra notte e primo mattino, dove vengono previste delle residue precipitazioni o isolati rovesci. Un successivo temporaneo miglioramento caratterizzerà invece il resto della giornata fino a sera su gran parte della Regione, con cieli al più irregolarmente nuvolosi, anche se tra Ferrarese e Romagna si potrà ancora verificare qualche occasionale rovescio. Nel Riminese i cieli si prevedono molto nuvolosi al mattino ed in serata dove sono probabili delle precipitazioni sparse; temporanee schiarite nelle ore centrali della giornata. Domenica un fronte perturbato coinvolgerà l’Emilia-Romagna soprattutto tra pomeriggio e sera con nubi in aumento e precipitazioni sparse. Fenomeni più abbondanti su Romagna ed Emilia orientale specie in serata, scarsi o assenti tra parmense e piacentino. Le precipitazioni potranno assumere le caratteristiche di neve o acqua/neve sui rilievi appenninici a tratti fino ai 1400-1500 metri. Nel riminese i cieli potranno presentarsi parzialmente nuvolosi, con nubi in rapido aumento e la probabilità di piogge e rovesci anche a carattere temporalesco dal pomeriggio.

Le temperature dopo un lieve rialzo nei valori massimi (specie sulla fascia costiera con valori di 25-26 gradi), subiranno un deciso calo dalla sera di venerdì. Nella giornata di sabato la diminuzione sarà piuttosto sensibile, specie in Appennino. Domenica ulteriore flessione delle minime con valori compresi tra i 9 e i 12 gradi, mentre le massime stazionarie tra i 19 e i 21 gradi. I venti soffieranno inizialmente forti sud-occidentali sui rilievi, pianure romagnole e coste, in rotazione da Ovest-Nordovest e mantenendosi moderati tenderanno a ruotare ai quadranti settentrionali sui settori orientali e sul mare dove risulterà da mosso a molto mosso.

Roberto Nanni Tecnico Meteorologo Certificato e divulgatore scientifico di AMPRO Associazione Meteo Professionisti

https://meteoroby.com/

https://www.facebook.com/meteoroby/

Scroll Up