Home > Ultima ora cronaca > Rimini: in boutique del centro indossa abiti per 400 euro e scappa, subito preso

Rimini: in boutique del centro indossa abiti per 400 euro e scappa, subito preso

Entra in un negozio di Corso d’Augusto, indossa abiti per 400 euro e poi tenta di svignarsela senza pagarli. E’ successo a Rimini nella serata di domenica.

Nell’ambito di tali servizi, nel corso della serata di domenica 13 ottobre, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Rimini, impiegati nel quotidiano servizio di controllo del territorio, hanno tratto in arresto in flagranza, per il reato di furto aggravato, C. R., cittadino moldavo classe 1987, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia

L’uomo, dopo essere entrato all’interno di un centralissimo negozio di abbigliamento, ha iniziato ad aggirarsi tra gli scaffali guardandosi spesso intorno, insospettendo il personale che decideva di tenerlo d’occhio a distanza, mentre qualcuno chiamava il 112 avvisando i Carabinieri.

Poco dopo l’uomo, dopo aver scelto alcuni capi di abbigliamento ed essersi entrato in un camerino con la scusa di provarli, li ha indossati tutti e, nonostante i richiami delle commesse del negozio, ha scavalcato le casse e se l’è data a gambe.

A poche decine di metri dal negozio però il ladro è incappato nei militari già giunti sul posto. Condotto in caserma, l’uomo non ha potuto fare altro che ammettere quanto contestato, restituendo la refurtiva, dal valore di circa 400 euro.

Identificato come C. R., cittadino moldavo classe di 32 anni, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti e trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione Rimini Principale in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

A seguito dell’udienza di convalida, l’arresto è stato convalidato ed all’uomo è stata applicata la misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Rimini in attesa della celebrazione della prima udienza dibattimentale.

Scroll Up