Home > Ultima ora Attualità > Rimini INA Casa, arriva la rotatoria chiesta dai residenti

Rimini INA Casa, arriva la rotatoria chiesta dai residenti

Valentina Tassinari, Presidente dell’Associazione “Il Sabato del Villaggio” esprime la soddisfazione dei residenti dEll’INA casa di Rimini che chiedevano una rotatoria all’incrocio a via Dario Campana e Largo Bordoni:

“Da tempo i residenti dell’INA Casa lamentano le problematiche dell’incrocio tra via Dario Campana e Largo Bordoni. Una intersezione ampia che da “opportunità” di trasgressione da parte di automobilisti che, incuranti della segnaletica, si muovono a gran velocità e con manovre non consentite mettono a rischio l’incolumità delle persone“.

“L’Associazione “Il Sabato del Villaggio” costituitasi nell’ottobre del 2016 si è fatta carico del problema ed ha chiesto da subito all’Amministrazione Comunale di trovare una soluzione per mettere in sicurezza la viabilità. Dagli uffici del Comune sono state presentate alcune soluzioni che non rispondevano all’esigenza di mantenere l’attuale viabilità, in particolare la possibilità di accesso alla scuola elementare “Lambruschini” e dopo aver sondato l’opinione dei residenti si è chiesto di studiare la fattibilità di una rotatoria“.

“Nei giorni scorsi la Presidente ed il Vice Presidente dell’Associazione si sono incontrati con l’Assessore ai lavori pubblici ed hanno potuto visionare il progetto di una rotatoria definitiva che risponde pienamente alle richieste del territorio. L’opera è finanziata per cui dall’Amministrazione si è data ampia conferma che i
lavori di realizzazione partiranno nell’arco di breve tempo. Un mese o poco più e finalmente si potrà circolare con maggiore sicurezza. Possiamo solo essere soddisfatti di questo primo passo verso la qualità della vita di questo quartiere che, speriamo quanto prima, possa essere seguito dall’installazione delle telecamere di video sorveglianza (opera anch’essa finanziata)”.

“Auspichiamo inoltre che il dialogo con l’Amministrazione possa proseguire per trovare soluzione a varie problematiche che sono state evidenziate da soci e residenti e che riguardano la mobilità, il parco Marecchia ed il verde pubblico nell’interesse del bene di tutti”.

Scroll Up