Home > Ultima ora cronaca > Rimini. Indagato un Carabiniere che adescava minorenni sul web

Rimini. Indagato un Carabiniere che adescava minorenni sul web

Un Carabiniere in servizio a Roma adescava minorenni su FB per poi fare proposte e mostrare foto  a sfondo sessuale. La Polizia Postale di Rimini, coordinata dal PM Davide Ercolani dopo due anni di indagini è risalita all’autore dell’invio di foto a luci rosse e proposte sessuali ad una 15enne riminese.

Per convincere la minorenne ad accettare l’amicizia, il militare si è spacciato per un coetaneo della ragazzina usando un falso profilo FB. Durante le conversazioni in chat le proposte dell’uomo si sono fatte sempre più osé fino ad arrivare ad inviare foto hard di se stesso.

Immediato il blocco del profilo Fb da parte della 15enne e la denuncia alla Polizia postale contro ignoti, da parte dei genitori. Le indagini, sempre complicate nei casi di utilizzo del web, hanno portato all’appuntato dei Carabinieri in servizio a Roma un 50enne padre di famiglia. Le perquisizioni domiciliari, svolte nei giorni scorsi, hanno confermato i sospetti degli inquirenti della Polizia Postale. Nel Cellulare e tablet e computer sequestrati compare anche la foto incriminata e descritta dall’adolescente,

Scroll Up