Home > Ultima ora economia e turismo > Rimini, Indino, Ascom: “Il bando regionale per i piccoli esercizi va nella giusta direzione”

Rimini, Indino, Ascom: “Il bando regionale per i piccoli esercizi va nella giusta direzione”

Accogliamo con soddisfazione l’uscita del bando regionale che mette a disposizione 4 milioni di Euro di contributi diretti al commercio di vicinato e ai pubblici esercizi – commenta Gianni Indino, presidente di Confcommercio della provincia di Rimini. Come diciamo da tempo e come è sotto gli occhi di tutti, il commercio al dettaglio vive un momento di grande difficoltà dovuto alla congiuntura economica, ai cambiamenti nelle abitudini dei consumatori, ma anche alla concorrenza dei colossi dell’e-commerce, della grande distribuzione e degli outlet, che se non correttamente disciplinati creano una concorrenza sleale nei confronti dei commercianti di vicinato. La situazione è tale da rendere necessarie risorse ingenti: il commercio ha bisogno di questo e tanto altro, ma sicuramente questo bando regionale è un passo nella giusta direzione.

Apprezziamo che le soglie degli investimenti richiesti alle imprese siano contenute rispetto ai precedenti bandi, modalità che permette di accedere ai contributi anche a chi non ha grandi forze per investire. A questo bando sono stati ammessi anche i pubblici esercizi, un’istanza che come Fipe – Confcommercio abbiamo portato avanti con forza perché se da una parte il settore mostra segnali di vivacità, l’elevata tassazione e le problematiche specifiche stanno portando al dimezzamento del tempo di vita delle attività di pubblico esercizio. Secondo un’indagine dell’Ufficio Studi Fipe, infatti, il tasso di chiusura dei nuovi pubblici esercizi nei primi 5 anni di attività è del 70%. Un segnale di allarme che è stato recepito dalle istituzioni inserendo anche questo tipo di attività in questa misura di sostegno.

In questi mesi, dopo l’iniziale annuncio della Regione, sono già diverse decine le richieste pervenute ai nostri uffici in Confcommercio dalle aziende del nostro territorio. Ora con l’uscita ufficiale del bando siamo attrezzati per portarle avanti. Questa è la testimonianza tangibile dell’interesse dei commercianti e dei pubblici esercizi riminesi per questo strumento. Ricordiamo poi che il bando per le attività ricettive e turistico ricreative è stato prorogato al 31 dicembre prossimo e quindi c’è ancora spazio per presentare altre domande.

Apprendiamo infine molto positivamente dalle dichiarazioni dell’assessore regionale Andrea Corsini che nella prossima legislatura la Regione ha intenzione di mettere mano al regolamento sugli Outlet, da noi da tempo richiesto a gran voce”.

Scroll Up