Home > LA LETTERA > Rimini, intitolazione doppia a Don Benzi: “La norma nazionale non lo vieta”

Rimini, intitolazione doppia a Don Benzi: “La norma nazionale non lo vieta”

In riferimento alla lettera relativa alla recente intitolazione della piazza antistante la Stazione Ferroviaria a Don Oreste Benzi, non è affatto vero che la stessa fosse vietata perché in passato al prestigioso sacerdote era già stata intitolata una via cittadina.

Non esiste infatti “la norma” avente valore nazionale a prescrivere che “nella attribuzione della denominazione è vietato che una stessa denominazione sia data a più aree di circolazione della stessa specie”.

Tale formulazione non può invece che trovarsi semplicemente all’interno di un regolamento comunale, avente valore unicamente per il territorio del Comune che l’abbia adottato.

Così come è inesatto dire che “alla fine sarà la prefettura a dire l’ultima parola”, come se la cosa dovesse ancora avvenire.

Norma alla mano (in questo caso sì), la formulazione esatta avrebbe dovuto essere: “Alla fine è stata la Prefettura a dire l’ultima parola”.

Nando Piccari

Scroll Up