Home > Primo piano > Rimini, La musica come aiuto per lo sviluppo dei piccoli prematuri. Il video

Rimini, La musica come aiuto per lo sviluppo dei piccoli prematuri. Il video

Un servizio del Tg1 andato in onda il 14 gennaio scorso sul reparto di Terapia Intensiva Neonatale (TIN) di Rimini..

La Dott.ssa Gina Ancora, direttrice del reparto, racconta quanto sia importante l’ascolto della musica, insieme alla voce della mamma, ai racconti e al canto per i neonati prematuri. Sono 2600 i neonati curati nel reparto, 800 i ricoveri, alcuni pesano appena 500 grammi. “Il cervello è una rete di tante connessioni, dice la direttrice, e il suono aiuta a creare queste connessioni. Quindi musica, insieme alla voce della mamma, alla lettura al canto.”

Il reparto è aperto, giorno e notte, ai genitori dei prematuri ricoverati  anche in questo periodo di covid.

Tra chi suona vi è anche Lorenzo, padre di un bimbo nato al settimo mese di gravidanza.

Il pianoforte è stato acquistato dall’associazione “Prima Coccola”.

Il servizio del Tg1

 

Scroll Up