Home > Ultima ora Attualità > Rimini, la Regione finanzia il progetto di rigenerazione urbana del Lungomare Spadazzi

Rimini, la Regione finanzia il progetto di rigenerazione urbana del Lungomare Spadazzi

La riqualificazione del tratto del Lungomare Spadazzi di Miramare è tra i 37 progetti che la Regione Emilia Romagna finanzierà attraverso il nuovo bando per la rigenerazione urbana il cui esito è stato presentato oggi in conferenza stampa a Bologna dal presidente Stefano Bonaccini e dall’assessore Raffaele Donini. Al bando – che mette a disposizione 36,5 milioni per aprire cantieri per 100 milioni di euro mirati al riuso degli spazi e alla riqualificazione del patrimonio edilizio esistente – il Comune di Rimini ha candidato la strategia generale per la Rigenerazione Urbana relativa all’attuazione del Parco del mare sud, con l’obiettivo di dare nuova forma e nuove funzioni al tratto tra l’arenile e gli alberghi attraverso mobilità attiva e verde pubblico.

Sui 112 interventi ritenuti ammissibili a finanziamento, il Comune di Rimini si è posizionato quarto in graduatoria dietro solo a Parma, Bologna e Ravenna e ha ottenuto il massimo del contributo richiesto, un co-finanzamento pari a 1,5 milioni, metà del valore complessivo dell’opera. “Un’ottima notizia e una bella soddisfazione, considerando che il nostro progetto si è posizionato tra i primi posti in graduatoria; un riconoscimento del lavoro che stiamo portando avanti sulla rigenerazione urbana del nostro waterfront e sul valore strategico che un’opera complessa e articolata come il parco del mare ha non solo per la città ma per il territorio regionale – sottolinea l’assessore alla pianificazione territoriale Roberta Frisoni – Stiamo parlando di un intervento su un settore specifico del lungomare Spadazzi, per cucire la parte più a monte di Miramare al suo waterfront. Saranno inserite nuove funzioni grazie ad una rivisitazione della mobilità in ottica sostenibile, piste ciclabili e pedonali, e con interventi di verde pubblico capaci di dare un nuovo assetto e soprattutto nuovi servizi all’area. Il progetto inoltre sarà anche l’occasione per portare avanti attività di partecipazione e coinvolgimento con associazioni, comitati, cittadini”

Gli interventi – che seguiranno le linee di indirizzo progettuali delineate dallo studio Miralles Tagliabue – si concentrano sullo spazio del lungomare più a ridosso degli alberghi e ai collegamenti con via Oliveti, con la creazione di aree verdi per il passeggio, la sosta, zone per l’attività fisica e servizi integrativi a quelli oggi offerti lungo l’arenile.

Le opere si inseriscono in una strategia generale sull’area e si integrano a quelle già previsti sul lungomare Spadazzi all’interno dei finanziamenti del POR-FESR per il Parco del Mare Sud, così come agli altri interventi sulle infrastrutture stradali finanziati dai fondi FSC e a quelli valorizzazione e riqualificazione in programma presso la stazione e le fermate del Metromare.

 

Ultimi Articoli

Scroll Up