Home > Ultima ora Attualità > Rimini, la Regione presenta il bando FLAG: i pescatori raccolgono i rifiuti in mare

Rimini, la Regione presenta il bando FLAG: i pescatori raccolgono i rifiuti in mare

Si terrà venerdì 24 maggio p.v. a Rimini, presso la Coop. Lavoratori del Mare, via F.lli Leurini 1 la presentazione del bando pubblicato dal FLAG Costa dell’Emilia-Romagna il 6 maggio scorso, che mette a disposizione degli operatori della pesca della Regione Emilia-Romagna 128.487,87 euro per interventi finalizzati a migliorare la raccolta dei rifiuti del mare e dei prodotti dall’attività ittica, compresa la raccolta da parte dei pescatori di rifiuti dal mare.

Nel corso dell’incontro verranno date informazioni dettagliate sui soggetti ammissibili a finanziamento, sulle spese ammissibili e non, sulle modalità di presentazione delle domande.

Gli obiettivi sono valorizzare la qualità e sostenibilità delle produzioni ittiche in linea con la strategia del FLAG Costa dell’Emilia-Romagna e in particolare sostenere la qualificazione delle produzioni e dei luoghi dove si svolge l’attività dell’operatore itticoIl tema delle plastiche e dei rifiuti in mare è di grande attualità e giustamente molto sentito. In particolare le microplastiche che si creano dalla disgregazione nel tempo di materiali plastici abbandonati in mare rappresentano un problema importante per la salubrità del prodotto ittico e dunque per la salute dell’uomo. Interventi di sensibilizzazione e informazione in materia di prevenzione dell’inquinamento marino e riduzione della plastica in mare sono dunque necessari per la salvaguardia dell’ambiente marino e dell’economia ittica locale al contempo.

Con lo scopo di tutelare e salvaguardare gli ecosistemi marini da un lato e la necessità di garantire una elevata qualità al consumatore dall’altro, il bando intende dare l’opportunità agli operatori della pesca di ricevere un contributo a finanziamento di interventi finalizzati a migliorare la raccolta dei rifiuti del mare e dei prodotti dell’attività ittica (attrezzi da pesca perduti, rifiuti marini, plastica ed altri rifiuti presenti in mare).

Possono presentare domanda Pescatori in forma singola o associata comprese le Organizzazioni di pescatori riconosciute; Armatori di imbarcazioni da pesca; Organismi non governativi senza scopo di lucro (Fondazioni, Associazioni ed altre organizzazioni no profit, compreso centri di ricerca di diritto privato solo se tali organismi rientrano nella categoria degli organismi non governativi senza scopo di lucro); Organismi scientifici o tecnici di diritto pubblico.

Gli interventi: Le risorse del bando sono destinate a sostenere investimenti da realizzarsi nell’area del FLAG Costa dell’Emilia-Romagna, che comprende i territori costieri della Regione del Compartimento di Ravenna e Rimini, ovvero dalla foce del Po di Goro (FE) fino ad arrivare alla foce del fiume Tavollo (porto canale di Cattolica (RN)), confinante con il Comune di Gabicce Mare (PU), per una fascia costiera complessiva di 130 km.

Per beneficiare dei contributi pubblici i progetti devono essere compresi tra un minimo di 5.000 e un massimo di 50.000 euro di spesa ammissibile. Il contributo è fissato nella quota del 100% della spesa ammissibile per BENEFICIARI PUBBLICI, mentre è pari all’80% della spesa ammissibile per BENEFICIARI PRIVATI.

Come presentare la domanda? Per la presentazione delle domande c’è tempo fino al 1 luglio 2019. La domanda di contributo dovrà essere compilata utilizzando l’apposita modulistica allegata al bando, nel rispetto di quanto indicato nel bando stesso, e in regola con l’imposta di bollo. La modulistica è reperibile al sito internet del FLAG www.flag-costaemiliaromagna.it . La domanda di contributo, completa della relativa documentazione, deve essere trasmessa entro il 1 luglio 2019 ore 17.00 al FLAG Costa dell’Emilia-Romagna         c/o sede del Capofila dell’ATS         DELTA 2000 Soc. cons. a r.l. , Strada Mezzano 10, 44020 Ostellato (Ferrara) secondo le modalità indicate nel bando.

Scroll Up