Home > Ultima ora Attualità > Rimini, la riconversione dei treni storici è green: due auomotrici a diesel funzioneranno a metano

Rimini, la riconversione dei treni storici è green: due auomotrici a diesel funzioneranno a metano

Promuovere il turismo green attraverso l’utilizzo di combustibili e risorse rinnovabili, per ridurre l’inquinamento e incoraggiare uno stile di vita sostenibile ed eco-compatibile. Nelle Officine Manutenzione Ciclica di Trenitalia, a Rimini, ha preso il via l’intervento di conversione al metano liquido di due storiche automotrici alimentate a diesel. Contestualmente si procederà anche alla manutenzione straordinaria e riqualificazione dei mezzi.

L’attività rientra nell’ambito del Memorandum of Understanding  (MoU) siglato a marzo da Fs Italiane, Snam e Hitachi Rail, con l’obiettivo di trasformare  una parte dell’attuale flotta di treni della Fondazione FS Italiane, per accompagnare in modo sostenibile i tanti turisti che scelgono il viaggio lento alla scoperta dei luoghi più suggestivi delle province italiane, lungo i circa 700 km di ferrovia su cui opera la Fondazione.
La conversione dei convogli consentirà  infatti di eliminare le emissioni di particolato e ridurre di circa il 20% quelle di anidride carbonica.

L’attività avviata a Rimini – svolta in collaborazione da Trenitalia (Gruppo FS Italiane), Hitachi e Snam – è un vero e proprio progetto pilota, che si completerà all’inizio del prossimo anno e a valle del quale sarà possibile allargare la flotta di treni sui quali estendere la sperimentazione.

Scroll Up