Home > Ultima ora politica > Rimini, le matricole dell’Università di Bologna alla scoperta dell’ex cinema Astoria

Rimini, le matricole dell’Università di Bologna alla scoperta dell’ex cinema Astoria

“Rigenerare luoghi per rigenerare relazioni”, questo il tema al centro dell’incontro e della visita guidata negli spazi dell’ex cinema Astoria dedicato alle matricole dell’Università di Bologna. L’iniziativa fa parte del cartellone “Alma fest”, la festa organizzata dall’Alma mater per tutti i suoi studenti.

Il percorso/incontro – che si terrà venerdì 7 ottobre alle ore 10 – è organizzato con la collaborazione del Comune di Rimini e dell’Associazione “Il Palloncino Rosso”, con il coordinamento delle docenti Federica Zanetti (“Strategie e strumenti dell’empowerment e della cittadinanza attiva” nel corso di laurea magistrale di Progettazione e gestione dell’intervento educativo nel disagio sociale-sede di Rimini) e Rosy Nardone (“Elementi di didattica innovativa per la scuola e l’extrascuola” nel corso di laurea in Educatore sociale e culturale-sede di Rimini).

Oltre alla Vicesindaca con delega all’università e alla partecipazione, Chiara Bellini, ci saranno anche i rappresentanti dell’associazione Il Palloncino Rosso Luca Zamagni e Jessica Valentini, ad illustrare il progetto Rigener-Azioni: rigenerare luoghi per rigenerare relazioni.

Più di 20 associazioni, 100 eventi e mille cittadine e cittadini coinvolti

Una sperimentazione che ha ottenuto il finanziamento della Regione Emilia-Romagna con l’obiettivo di creare un hub culturale di comunità, ridando vita, attualità e sostenibilità all’originaria vocazione del bene quale spazio polivalente a partire da un percorso di ascolto delle necessità e dei bisogni delle cittadine e dei cittadini. Sono già più di venti le associazioni e un migliaio le riminesi e i riminesi che si stanno mettendo in gioco in prima persona per rigenerare uno spazio così centrale nei ricordi di tutti noi.

“Una sperimentazione che – spiega Chiara Bellini – oltre all’interesse di tante e tanti riminesi, della città e delle istituzioni, ha richiamato anche la curiosità e l’impegno dell’Università di Bologna, diventando luogo di sperimentazione, ricerca e dibattito. Partecipazione e cittadinanza attiva, rigenerazione urbana ma anche produzione culturale ed innovazione didattica, tutti temi che all’ex Astoria dialogano quotidianamente in un cartellone ricco di eventi, in cui l’Università di Bologna non è solo ospite ma promotrice e partner a tutti gli effetti, come dimostra il prossimo incontro con le matricole e gli studenti di tutto il campus riminese”.

Ultimi Articoli

Scroll Up