Home > Ultima ora cronaca > Rimini, lui le fa una serenata sotto casa, lei si presenta in Questura

Rimini, lui le fa una serenata sotto casa, lei si presenta in Questura

Era arrivato sotto casa sua per convincerla a scendere con una una serenata. Senza imbracciare una chitarra, e forse senza neppure intonare strofa e ritornello ma affidandosi alle minuscole casse del suo smartphone. Metafora dei tempi moderni, perchè la canzone prescelta sarebbe stata una melodia rap. Il modus operandi però conta poco in questa storia, che risale a qualche settimana fa ma che è stata raccontata dai quotidiani locali solo oggi. I protagonisti sono un ragazzo di 24 anni e una ragazza di 23 anni, entrambi di Rimini. Si erano conosciuti chattando su Facebook qualche tempo fa, e poi si erano incontrati. Una breve frequentazione che però ha vita breve, perchè la ragazza decide di dare il ben servito al giovane. Che però, come spesso capita, non si è dato per vinto, scrivendole per convincerla a tornare sui suoi passi.

In ultimo l’episodio della “serenata”. Che ha dell’incredibile non tanto per la natura del gesto quanto per la reazione della ragazza. Che non ci ha pensato due volte a presentarsi in Questura decisa a denunciarlo per stalking.

Per fortuna del giovane innamorato, però, gli agenti hanno respinto la richiesta pervenuta dalla ragazza. Qualche messaggio e una serenata cantata in strada con tanto di mazzo di fiori lasciato sull’uscio di casa non possono avere risvolti penali. Anche perchè, dopo aver convocato il giovane, gli stessi agenti hanno riscontrato che lui stava cercando di dimenticarla, non scrivendole e non facendosi più sentire.

Scroll Up