Home > Cronaca > Rimini, morto a 68 anni Arturo Pane dell’Angolo Divino. Fondò Zeinta di Borg

Rimini, morto a 68 anni Arturo Pane dell’Angolo Divino. Fondò Zeinta di Borg

Questa mattina è venuto Arturo Pane, 68 anni, fondatore e Presidente onorario di Zeinta di Borg. Pane è deceduto dopo una lunga malattia.

“Siamo tutti vicini alla famiglia in questo momento di dolore. Il ricordo che ci rimane di lui è quello di una persona che ha sempre messo il bene comune davanti a tutti. Ha sempre voluto bene a tutti, in Zeinta di borg era un padre di famiglia”, ha detto Antonio Cuccolo, direttore di Zeinta de Borg.

Arturo Pane era notissino a Rimini per il suo ristorante l’Angolo Divino nel Borgo San Giuliano. Fu anche uno degli animatori della Festa de Borg, coordinando i commercianti di San Giuliano.

Nato a Gorizia, aveva assolto il servizio militare negli Alpini. Cnsigliete del Gruppo dell’Associazione Nazionale Alpini di Rimini, le penne nere saranno schierate durante il funerale con a vegliarlo Veglia di preghiera per Arturo domani sera alle 20,30 sempre alla Chiesa di San Giuliano nel Borgo

Così lo ricorda il sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaad: “Ho appreso della scomparsa di Arturo Pane, padre fondatore di ‘Zeinta de Borg’. Nel mio percorso di amministratore ho avuto tante occasioni di incontro e confronto con Arturo, persona leale, uomo sinceramente impegnato per la comunità e innamorato della città, ben oltre i confini del ‘suo borgo’. E’ stato un rappresentante di quella Rimini che non sta a guardare, animatore della vita pubblica attraverso numerose iniziative, motore di un protagonismo civico che ha arricchito la nostra città. Mando un abbraccio forte alla famiglia e ai tanti che hanno avuto il piacere di condividere con lui un pezzo di strada”.

Ed Emma Petitti, presidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna: “Profondamente addolorata mi unisco al cordoglio per la scomparsa di Arturo Pane, persona di grandissima generosità che ha dato tanto alla nostra città. Arturo è stato e sarà sempre un esempio per la sua capacità di pensare al bene della comunità, mettendo il cuore in tutte le attività che organizzava e regalando il suo prezioso sorriso senza risparmiarsi. Mi stringo ai familiari facendo loro le mie più sentite condoglianze per questa dolorosa perdita”.

La camera ardente è a casa di Pane nella Piazzetta di fronte al suo “Angolo Divino. Una veglia di preghiera si terrà domani sera alle 20,30 nella chiesa di San Giuliano nel Borgo. I funerali sono fissati per la giornata di mercoledì sempre nella chiesa di San Giuliano Martire.

Ultimi Articoli

Scroll Up