Home > Ultima ora politica > Rimini, Movimento 5 Stelle: “La ludopatia cresce. Dobbiamo occuparcene”

Rimini, Movimento 5 Stelle: “La ludopatia cresce. Dobbiamo occuparcene”

Dal portavoce del candidato del Movimento 5 Stelle per il Senato, riceviamo:

Apprendo dalla cronaca locale che la sala slot in via Italia ha potuto riaprire, poiché sono caduti i presupposti del sequestro. Questa è una triste notizia per me e per i cittadini attivi che assieme a me si sono impegnati nel mettere in evidenza il preoccupante fenomeno della crescita del gioco d’azzardo. Problema che, lasciando perdere per un attimo il caso specifico, ha a che fare con due ordini di complicazioni: una sociale, in quanto la ludopatia è un peso devastante per numerosissime famiglie, ed uno di ordine pubblico per la permeabilità di queste attività nei confronti della malavita organizzata. Di recente sono state revocate proprio a Rimini tre licenze per questo genere di dubbio da parte.

Tornando al caso specifico, ciò che teneva chiusa la sala da mille metri quadri in via Italia era, a quanto pare, solamente un mancato collaudo per l’antisismica e non la sua estrema vicinanza ad una scuola e ad un impianto sportivo. Credo che usare un appiglio burocratico e non appropriati strumenti legislativi (progettandoli se non ci sono), equivalga a mettere una toppa che, come abbiamo visto, a volte salta.

Vorrei far pervenire un invito alle altre forze politiche e, soprattutto, a coloro che si candidano a queste elezioni. In questo periodo abbiamo tutti, nessuno escluso, una visibilità molto più alta del normale e sarebbe bene usarla per evidenziare anche queste problematiche. La ludopatia, a differenza di altre afflizioni del nostro territorio, cresce sotto la soglia dell’attenzione poiché si nutre di compulsione, vergogna e debito. Questo non vuol dire che non ce ne dobbiamo occupare in maniera decisa.

Per quanto mi riguarda, prossimamente, pubblicherò un video in cui spiegherò come l’espansione incontrollata del gioco d’azzardo possa essere un pericolo per la salute e la sicurezza del nostro territorio”.

Ultimi Articoli

Scroll Up