Home > Ultima ora politica > Rimini: oggi, lunedì 20, confronto tra i candidati: Petitti, Marcello, Fiori, Galli, Ghinelli

Rimini: oggi, lunedì 20, confronto tra i candidati: Petitti, Marcello, Fiori, Galli, Ghinelli

Il 26 Gennaio circa 3.500.000 di cittadini Emiliano-Romagnola, sono chiamati alle urne per eleggere il Governatore della ns. regione e relativi consiglieri.

La sfida vede contrapposti i due maggiori schieramenti, quello di centrodestra a cui fa riferimento il candidato Bergonzoni e quello di centrosinistra con il governatore uscente Bonaccini.

“Cuore di Rimini”, ha organizzato, per il prossimo 20 gennaio, alle 21, presso la Sala Marvelli, nel palazzo della Provincia, in via Dario Campana, un incontro con quattro candidati dei diversi schieramenti: Emma Petitti (Partito Democratico), Nicola Marcello (Forza Italia), Alfio Fiori (Lista E.R. Coraggiosa) e Bruno Galli (Lega).

Si tratta di un incontro pubblico ad ingresso libero a cui la cittadinanza è inviata a partecipare nel corso del quale si parlerà di lavoro, di sanità, sicurezza, commercio ed aeroporto, moderato da Leonardo Carmine Pistillo.

Ai relatori, che hanno aderito a questo incontro, verranno sottoposte delle domande specifiche – dichiarano gli organizzatori – sui temi sopracitati ed ai quali si chiederà una risposta chiara ed esauriente secondo il loro programma e le indicazioni “politiche” dei partiti o delle coalizioni che rappresentano, e varrà lasciato un congruo spazio al pubblico per porre delle domande. Questo incontro, nello spirito di chi lo ha organizzato, vuole essere un momento di confronto civile e democratico, per poter avvicinare e coinvolgere anche tutti quei soggetti che nella politica, hanno perso fiducia, riteniamo che un momento di confronto serio, mettendo intorno allo stesso tavolo, varie forze politiche, sia di stimolo e di aiuto a capire come risolvere i problemi. I soliti incontri, seppur legittimi, che ogni forza politica ha organizzato sul territorio, non danno la percezione del confronto, lasciando sempre dubbi ed incertezze. Invitiamo tutti, sia quelli che a votare ci vanno, ma in particolare quelli che non vanno a votare, a questo incontro affinché possiamo essere “attori” del ns. futuro. Votare è un dovere derivante da conquiste che altri ns. concittadini, a prescindere dalle ideologie politiche, hanno conquistato”.

Cuore Di Rimini

Scroll Up