Home > Politica > Rimini, i redditi dei politici: Marcello paperone, Piccari il più povero

Rimini, i redditi dei politici: Marcello paperone, Piccari il più povero

Sono in pubblicazione sul sito del Comune di Rimini le dichiarazioni sulla situazione patrimoniale e reddituale dei pubblici amministratori riferite all’anno 2018, rilasciate ai sensi del D.Lgs. 33 del 2013 e della legge 441/82.

Le dichiarazioni sono consultabili per i consiglieri comunali al link http://www.comune.rimini.it/comune-e-citta/comune/consiglio-comunale/componenti mentre per il Sindaco e gli assessori all’indirizzo http://www.comune.rimini.it/comune-e-citta/comune/sindaco-e-giunta/la-giunta.

“Come ogni anno, si rinnova da parte del Comune di Rimini l’iniziativa di trasparenza che rende pubblica sul web la situazione reddituale di sindaco, assessori e consiglieri comunalispiega Andrea Gnassi dalla sua pagina Facebook -. Dall’approvazione della specifica legge, il Comune di Rimini si è allineato con a sua attuazione, grazie alla collaborazione di giunta e consiglieri, senza mai omissioni né scuse atti ad evitare/aggirare la pubblicazione. Ogni anno rinnovo l’auspicio a che tutti gli Enti pubblici e parapubblici si associno a questa iniziativa, più perché convinti della sua importanza. Ma registro anche nel 2019 ancora tanta ‘timidezza’ sul fronte della necessaria trasparenza che tutta, ripeto tutta, la macchina della pubblica amministrazione dovrebbe sempre esercitare, anche nelle sue articolazioni para pubbliche. Il risultato è che ad oggi l’obbligo di trasparenza è esercitato esclusivamente sulla componente politico amministrativa. Giusto, giustissimo ma l’intenzione originaria della trasparenza e delle sue leggi (la 441/82 e il Decreto Legislativo 33 del 2013) non era quella di creare situazioni ‘in solitaria’ ma di condividere con la società l’esigenza di un metodo che garantisce tutti, componente pubblica e privata allo stesso modo, proprio perché vuole evitare situazioni opache e grigie che sfilacciano prima di tutto il rapporto tra cittadini e istituzioni. Ai link indicati i possono leggere il reddito dichiarato e la situazione patrimoniale, compresi beni ereditati da genitori o nonni, frazioni o particelle di immobili e mutui decennali che gravano su di essi (è il mio caso, ad esempio)”.

 

 

DICHIARAZIONE REDDITI CONSIGLIO COMUNALE- ANNO 2018

Gruppo Partito Democratico

NOME REDDITO DICHIARATO

2017

REDDITO DICHIARATO

2018

Giorgia Bellucci € 20.181 € 21.264
Simone Bertozzi € 12.673 € 6.956
Giovanni Casadei € 15.309 € 26.164
Giulia Corazzi € 4.489,65 € 9.394
Barbara Di Natale € 36.013 € 35.459
Sara Donati € 42.333 € 42.675
Milena Falcioni € 8.362 € 8.796
Lucilla Frisoni € 62.664 € 62.993
Fabio Grassi € 18.935 € 21.540
Juri Magrini € 28.825 € 26.025
Matteo Petrucci € 26.068 € 26.477
Enrico Piccari € 9.231 € 5.079
Barbara Vinci € 4.716,40 € 5.940,85

 

 

Gruppo Futura

NOME REDDITO DICHIARATO

2017

REDDITO DICHIARATO

2018

Luca Pasini € 5.578 € 8.840

 

Gruppo Italia Viva/ Patto Civico

NOME REDDITO DICHIARATO

2017

REDDITO DICHIARATO

2018

Daniela De Leonardis € 38.871 € 42.804
Davide Frisoni € 11.370 € 23.055
Mirco Muratori € 8.693 € 29.244
Marco Zamagni € 74.025 € 73.650

 

Gruppo Rimini Attiva

NOME REDDITO DICHIARATO

2017

REDDITO DICHIARATO

2018

Kristian Gianfreda € 35.209 € 31.128

 

Gruppo Lega

NOME REDDITO DICHIARATO

2017

REDDITO DICHIARATO

2018

Carlo Grotti € 18.821 € 28.188
Davide Manfroni € 89.121
Marzio Pecci € 50.245 € 36.431
Diana Trombetta € 13.395 € 10.979
Matteo Zoccarato € 28.034 € 28.897

Gruppo Misto

NOME REDDITO DICHIARATO 2017 REDDITO DICHIARATO 2018
Mario Erbetta € 38.547 € 44.071

 

Gruppo Forza Italia

NOME REDDITO DICHIARATO

2017

REDDITO DICHIARATO

2018

Marcello Nicola € 324.412 € 329.545
Carlo Rufo Spina € 39.843 € 34.923

 

Gruppo Uniti si Vince

NOME REDDITO DICHIARATO

2017

REDDITO DICHIARATO

2018

Gennaro Mauro € 50.085 € 51.401

 

Gruppo Fratelli d’Italia

NOME REDDITO DICHIARATO

2017

REDDITO DICHIARATO

2018

Gioenzo Renzi € 59.489 € 59.422

 

Gruppo Obiettivo Civico

NOME REDDITO DICHIARATO

2017

REDDITO DICHIARATO

2018

Andrea Bellucci € 27.557 € 29.071
Luigi Camporesi € 18.491 € 18.879
Filippo Zilli € 16.988 € 17.293

 

Giunta Comunale

NOME REDDITO DICHIARATO

2017

REDDITO DICHIARATO

2018

Andrea Gnassi € 72.570 € 73.122
Roberta Frisoni € 41.560 € 41.606
Anna Montini € 68.820 € 59.663
Mattia Morolli € 42.142 € 42.142
Eugenia Rossi di Schio € 66.169 € 66.333
Gloria Lisi € 52.300 € 52.300
Gian Luca Brasini € 47.054 € 46.495
Giampiero Piscaglia € 88.276
Jamil Sadegholvaad € 42.442 € 41.458

 

REDDITI. Curiosità

 

I Paperoni…

 

NOME CONSIGLIERE REDDITO 2018
Nicola Marcello (FI) € 329.545
Davide Manfroni (Lega) € 89.121
Giampiero Piscaglia € 88.276

….e i Paperini

 

NOME CONSIGLIERE REDDITO 2017
Enrico Piccari (PD) € 5.079
Barbara Vinci (PD) € 5.940,85
Simone Bertozzi (PD) € 6.956

 

Dieci anni fa (2008, anno pre crisi economica mondiale…) al primo posto c’era Antonio Barboni con € 266 mila, al secondo Oronzo Zilli con 200 mila, al terzo il sindaco Alberto Ravaioli con € 164 mila, al quarto Gioenzo Renzi con € 142 mila, al quinto Stefano Pivato con € 106 mila, al sesto Alessandro Ravaglioli con € 103 mila. Nel gruppo del PD 5 consiglieri sono sotto al reddito annuo di 10 mila euro (lo scorso anno erano 4).

Giovanni Casadei è comproprietario di 3 terreni e di 13 fabbricati. Daniela De Leonardis è proprietaria di un appartamento, comproprietaria di due fabbricati e un appartamento, usufruttuaria di 2 fabbricati. Mario Erbetta è il ‘fast and furios’: possiede 2 auto e 3 ciclomotori. Carlo Grotti è usufruttuario di 5 fabbricati, tutti a Rimini. Nicola Marcello è proprietario di 4 appartamenti e 2 garage, è comproprietario di 5 fabbricati, tra appartamenti, garage e studi. Filippo Zilli è comproprietario di 8 fabbricati (con quote di minoranza). Matteo Zoccarato è comproprietario di un fabbricato e un garage a Verucchio, 6 terreni coltivati a Introdacqua (in Abruzzo) e ha piccole quote in quattro fabbricati a Riccione e a Rimini. Il neo entrato Manfroni è comproprietario al 25 per cento 11 fabbricati.

 

 

Scroll Up