Home > Ultima ora Attualità > Rimini, il Palas apre alle nuove frontiere di bioingegneria e cardiologia

Rimini, il Palas apre alle nuove frontiere di bioingegneria e cardiologia

Visita di lavoro riminese per il professore  dell’Università di Salt Lake City, Rob MacLeod,  presidente del congresso mondiale su cuore e bioingegneria, “CinC Computing in Cardiology,” in programma tra due anni al Palacongressi. Secondo MacLeod: “Palacongressi bello e perfetto per evento, Rimini città affascinante e da scoprire”

  

Iniziano i lavori organizzativi in vista del nuovo appuntamento medico scientifico di livello mondiale in arrivo al Palacongressi. Nel settembre del 2020 Rimini si trasformerà per 4 giorni nella nella capitale internazionale di ricerca e innovazione nelle tecnologie biomediche dedicate al cuore. Ospiterà infatti la 47^ edizione di “CinC Computing in Cardiology“. Evento che porterà al Palas i 400 più importanti bioingegneri, ricercatori, medici e specialisti di cardiologia di tutto il mondo.

Nel fine settimana appena trascorso (12 -13 maggio), via ufficiale alle tappe d’avvicinamento al congresso con la visita al centro congressuale riminese e l’incontro con lo staff organizzativo del Palas, da parte del presidente mondiale del “CinC“, il professore dell’Università di Salt Lake City, Rob MacLeod. Nell’occasione accompagnato dal referente italiano del convegno, il ricercatore di “Alma Mater”, Stefano Severi. Positive le valutazione espresse da MacLeod: “L’edificio è  molto bello, gli ambienti sono accoglienti e eleganti molto Italian style, con un piacevole mix di luce naturale, legno e pietra. Si adattano perfettamente alle necessità del congresso: è una location perfetta e per di più collocata al confine di una grande area verde. Inoltre, Rimini non è solo spiaggia o mare, è un città ricca di attrattive storiche, culturali e d’ospitalità. I nostri partecipanti saranno felici di scoprirla durante il congresso”.

Il meeting tornerà in Italia a distanza di 12 anni dalla sua ultima tappa nel nostro Paese,  Bologna 2008, e a presentare con successo la candidatura tricolore, ottenuta due anni fa durante l’edizione del “CinC” svoltasi a Vancouver, sono stati gli ingegneri e i ricercatori di Bioingegneria dell’Università Alma Mater di Bologna (Dipartimento di Ingegneria dell’Energia Elettrica e dell’Informazione “Guglielmo Marconi”) Stefano Severi e Cristiana Corsi. Risultato ottenuto grazie alla collaborazione con il “Convention Bureau della Riviera di Rimini” e il personale del settore marketing e promozione internazionale della “Event & Conference Division – Italian Exhibition Group”.

 

 

Ultimi Articoli

Scroll Up