Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Rimini: partono i corsi del progetto “Università di strada”

Rimini: partono i corsi del progetto “Università di strada”

Partono i primi tre corsi organizzati dall’Università Aperta “Giulietta Masina e Federico Fellini” nell’ambito del progetto “Università di Strada”.

La nutrizione tra evoluzione e moda: un confronto aperto sui bisogni umani e la contemporaneità”. 

Docente: Diego Palazzini – nutrizionista clinico, specializzato in Scienza e Biologia della nutrizione.

Il primo incontro si terrà giovedì 24 gennaio ore 20.30-22.30 al Centro Sociale di via Pintor 7/b, a Rimini.

Vuoi capire la finanza? La finanza fa male se non la conosci

Docente: Maurizio Morolli, consulente finanziario con esperienza di responsabile finanziario e direttore presso primarie banche internazionali.

Il primo incontro della serie si terrà il giorno successivo, venerdì 18 gennaio, sempre dalle 20.30 alle 22.30, nella sala comunale di Miramare, in Piazza D. Raggi.

Laboratorio Memoria Archeologica

Docente: Genny Campedelli, archeologa e guida turistica.

Primo incontro sabato 26 gennaio ore 16.30-18.30 nella sala ACER, in via Giuliano da Rimini, 8.

Università di Strada è un progetto di carattere nazionale, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, gestito e coordinato da Unieda, l’Unione Italiana di educazione degli adulti, a cui Università Aperta di Rimini è associata dal 1998, anno della sua costituzione. Il progetto ha l’obiettivo di far avvicinare le persone normalmente escluse dai processi di formazione/cultura a percorsi di educazione continua attraverso mini corsi, attività laboratoriali, attività socio-culturali da organizzare “per strada”, ovvero non nelle aule canoniche, ma in sale periferiche, nei centri storici e nei centri minori. L’esigenza di portare iniziative di apprendimento permanente al di fuori dei circuiti tradizionali nasce dall’esperienza maturata in oltre 20 anni di attività da parte di Università Aperta, da sempre attenta a coinvolgere persone in stato di bisogno culturale per farle riscattare socialmente ed economicamente. Dunque un’iniziativa del tutto nuova che Università Aperta, sostenuta dal Comune di Rimini, che ne condivide appieno le finalità, realizza attraverso la programmazione di una decina di corsi e laboratori, che si terranno da gennaio a maggio 2019.

Gli interessati devono far pervenire le domande d’iscrizione, compilate su apposito modulo, almeno con una settimana di anticipo rispetto all’inizio del corso o del laboratorio o dell’evento singolo. 

Scroll Up