Home > Ultima ora cronaca > Rimini, per San Valentino ruba vestiti, rose e cioccolatini alle Befane: arrestata

Rimini, per San Valentino ruba vestiti, rose e cioccolatini alle Befane: arrestata

Alle 19.15 di venerdì 14 febbraio al NUE è arrivata la segnalazione di una giovane che era stata vista aggirarsi, con fare sospetto, tra le corsie del supermercato del centro commerciale “Le Befane”: un addetto alle vendite aveva notato che, in un settore defilato della corsia del giardinaggio, la giovane aveva inserito numerosi mazzi di rose all’interno di una borsa come quelle in vendita all’interno del supermercato. Chi ha richiesto l’intervento ha comunicato all’operatore che la ragazza, subito dopo, si stava dirigendo verso l’uscita con addosso la merce occultata.

La ragazza, giunta alle casse, ha provato così a pagare solo una bottiglia di tè e una di acqua. Tempestivamente fermata dagli agenti, la giovane ha ammesso il tentativo di furto e ha mostrato spontaneamente il contenuto delle due borse, dove, oltre ai fiori, erano nascosti numerosi cioccolatini, per un totale di circa 170 euro.

La giovane, identificata per A.G., ventenne della provincia di Rovigo, è stata perquisita in loco, potendo appurare che, oltre alla merce sopra descritta, aveva occultato, sotto i suoi vestiti, 2 camicie riconducibili per la marca a un negozio del centro commerciale, che presentavano un buco dovuto allo strappo della placca anti taccheggio. Anche i pantaloni jeans indossati dalla giovane, come confermato da lei stessa, erano stati presi poco prima nel negozio, per un totale di circa 50 euro. Visto il quadro ormai chiaro, essendo evidente quanto i due episodi fossero correlati, è stata arrestata per furto aggravato.  Nonostante la giovane età la ragazza annovera diversi precedenti per furto, collezionati dal 2017 ad oggi, per i quali è stata denunciata a più riprese.

Nella mattinata di sabato 15 febbraio, convalidato l’arresto, per la donna è scattato l’obbligo di firma.

Scroll Up