Home > Ultima ora cronaca > Rimini, picchia ragazzino e gli ruba la bici da 2000 euro

Rimini, picchia ragazzino e gli ruba la bici da 2000 euro

Prima picchia un ragazzino poi gli ruba la bici elettrica da 2000 euro, ma viene subito individuato dalla Polizia che ha subito riconsegnato il costoso mezzo al suo legittimo proprietario.

Era la sera di ieri in Viale Regina Margherita, a Rimini. Tre ragazzi, minorenni, decidono di incontrarsi per andare a mangiare insieme una crepe. Uno di loro arriva con una bicicletta nuova di pacca, una fiammante bici elettrica pagata ben 2.000 euro. Che viene subito legata a un palo della luce in prossimità del locale in cui i tre avrebbero voluto magiare.  Al momento dei saluti, poco dopo che il ragazzino aveva slegato la sua bici dal palo di fronte a loro, si è parato un ragazzo di 24 anni, di origine rumena. Il giovane ha iniziato a insultarli e a prenderli a schiaffi. Loro, intimoriti dall’aggressore più robusto e grande di età hanno subito consegnato la bici al loro rapinatore.

A nulla è servito l’aiuto di un ragazzo più grande venuto in loro soccorso. Malmenato anche lui, nulla ha potuto contro la furia del 24enne per altro in preda i fumi dell’alcol. A fermarlo sono stati gli agenti della Polizia di Stato.

Nella mattinata di oggi al tribunale di Rimini si è celebrato il rito direttissimo. Il ragazzo, che vanta alcuni precedenti di Polizia,  in attesa dell’udienza definitiva dovrà sottoporsi a firma quotidiana negli Uffici di Polizia.

Scroll Up