Home > Ultima ora cronaca > Rimini, Polizia arresta due spacciatori, loro: “Vi sgozziamo come capre”

Rimini, Polizia arresta due spacciatori, loro: “Vi sgozziamo come capre”

 

Mentre in Riviera impazzava la movida della Notte Rosa, alle 23.30 di ieri venerdì 5 luglio, la Polizia di Rimini ha arrestato due spacciatori tunisini di 39 e 45 anni, irregolari sul territorio e pluripregiudicati all’interno del parco Murri, nelle vicinanza di Viale Regina Margherita.

Prima i due nordafricani, alla vista di una prima pattuglia, si sono spostati in sella a una bicicletta dalla parte sud del parco, da un punto poco illuminato e in presenza di alcuni giovani, alla parte nord, cercando poi di far finta di nulla sedendosi su una panchina.

Gli agenti hanno rinvenuto un bilancino di precisione abbandonato tra la vegetazione, poi hanno fatto salire i due tunisini sull’auto di servizio per portarli in Questura, perchè  sprovvisti di documenti.

In questo frangente i poliziotti hanno trovato all’interno dell’abitacolo un sacchettino di plastica con 20 dosi di marijuana, abbandonato dai nordafricani e sono scattati gli arresti.

Mentre gli agenti provvedevano ad identificare i due tunisini, i malviventi hanno anche minacciato di morte le divise rimediando anche una denuncia per minacce a pubblico ufficiale. “Appena usciamo ti sgozziamo come una capra, domani usciamo dal Tribunale e ti uccidiamo”, hanno urlato in faccia agli agenti.

Scroll Up