Home > Ultima ora cronaca > Rimini: preso spacciatore in bici con eroina negli slip e bilancino in tasca

Rimini: preso spacciatore in bici con eroina negli slip e bilancino in tasca

Se andava in bicicletta portandosi dietro non solo le dosi di eroina, ma anche tutto l’armamentario dello spacciatore. Ieri giovedì 14 marzo i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Rimini hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, M. K., cittadino marocchino classe 1989, da anni residente in Italia, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia.

Transitando in viale Cirene, i militari hano notato l’uomo, a loro già noto, che, a bordo di una bicicletta, dopo essersi guardato intorno, entrava nel garage di un residence del posto. I Carabinieri, pertanto, decidevano di seguirlo e di sottoporlo ad un controllo di polizia. Da subito l’uomo si è mostrato particolarmente agitato; quindi d’intesa con l’autorità giudiziaria, è partita la perquisizione personale.

Occultato negli slip dell’uomo, i Carabinieri hanno trovato un sacchetto di plastica trasparente contenente 4 dosi di eroina per un peso complessivo di circa 8 grammi. Inoltre,   nella tasca interna del giubbotto c’era un bilancino elettronico di precisione con chiare tracce di polvere biancastra nonché 160 euro in contanti ritenuta provento dell’attività di spaccio. Il tutto è stato sottoposto a sequestro in attesa di esperire le analisi del caso sullo stupefacente.

Condotto in caserma ed espletate le formalità di rito l’uomo è stato dichiarato in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri Rimini Principale in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Nel corso della mattinata odierna, a seguito di udienza di convalida svoltasi presso il Tribunale di Rimini, l’arresto è stato convalidato e l’uomo è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari in attesa della prima udienza dibattimentale.

Scroll Up