Home > Ultima ora politica > Rimini, programmazione 2023-25: tra gli obiettivi nuove scuole, Pug e piano spiaggia e nuovo hub comunale  

Rimini, programmazione 2023-25: tra gli obiettivi nuove scuole, Pug e piano spiaggia e nuovo hub comunale  

V Commissione, parere favorevole al Documento unico di programmazione per il triennio 2023-25.

La V commissione consigliare ha espresso parere favorevole alla proposta di Documento unico di programmazione 2023-25, lo strumento di programmazione con orizzonte triennale attraverso il quale l’Ente fissa gli obiettivi strategici e gestionali.

Il Dup comprende complessivamente 43 macro obiettivi, assegnati alle diverse strutture organizzative che compongono l’ente. Tra gli obiettivi più rilevanti compare la prosecuzione programma di riqualificazione, ristrutturazione e nuova costruzione delle scuole, con focus sulla zona d Rimini nord. Un percorso che ambisce a proseguire nell’innalzamento del livello della sicurezza e della qualità architettonica del patrimonio scolastico, attraverso strutture nuove, innovative e sostenibili sotto il profilo energetico.

Un altro obiettivo strategico che determinerà l’assetto e lo sviluppo urbanistico della Città è legato all’adozione e all’approvazione del nuovo PUG (Piano Urbanistico Generale), lo strumento di pianificazione generale previsto dalla Legge regionale 24/2017, che predisporrà la disciplina urbanistica dell’intero territorio comunale. Le scelte urbanistiche saranno orientate, come previsto nel programma di mandato del sindaco, prioritariamente alla rigenerazione del territorio urbanizzato, alla riduzione del consumo di suolo e alla sostenibilità ambientale degli usi e delle trasformazioni. Il PUG, attraverso la strategia per la qualità urbana ed ecologico-ambientale, persegue l’obiettivo di rafforzare l’attrattività e competitività dei centri urbani e del territorio, elevandone la qualità insediativa ed ambientale tramite la crescita e qualificazione dei servizi e delle reti tecnologiche, l’incremento quantitativo e qualitativo degli spazi pubblici, la valorizzazione del patrimonio identitario, culturale e paesaggistico, il miglioramento delle componenti ambientali, lo sviluppo della mobilità sostenibile, il miglioramento del benessere ambientale e l’incremento della resilienza del sistema abitativo rispetto ai fenomeni di cambiamento climatico e agli eventi sismici.

Parallelamente alla formazione del PUG si procederà alla predisposizione del piano spiaggia che seguirà lo stesso iter formativo del PUG stesso. Si è già proceduto ad affidare gli incarichi professionali per gli studi preliminari alla progettazione ed è già stato avviato un percorso partecipativo per condividere le linee guida del Piano che coinvolge stakeholders e diversi soggetti e associazioni rappresentative di diversi temi e sensibilità. Il percorso consentirà alla Giunta, entro la fine dell’anno, di adottare il provvedimento per poi sottoporlo all’iter di adozione in Consiglio Comunale e arrivare all’approvazione finale entro il 2023.

Un altro obiettivo strategico inserito per la prima volta nella programmazione gestionale dell’Ente riguarda la realizzazione di una nuova sede degli uffici comunali, che dovrebbe sostituire buona parte delle attuali sedi degli uffici amministrativi e tecnici distribuite sul territorio. Si tratta quindi di un piano di razionalizzazione delle sedi che mira a superare le criticità ad oggi presenti, dovute ad edifici datati e che richiedono significativi interventi di manutenzione straordinaria e di adeguamento funzionale, o strutture che risultano inefficienti dal punto di vista energetico, aspetto quest’ultimo di particolare rilevanza soprattutto alla luce delle attuali contingenze internazionali.

La crisi scaturita dalla guerra in Ucraina e l’innalzamento del prezzo dei combustibili hanno accelerato una riflessione già avviata da tempo sulla opportunità di concentrare in un unico edificio, moderno ed efficiente buona parte degli uffici comunali amministrativi e tecnici, superando l’attuale frammentazione delle sedi. La realizzazione di uffici comunali mediante le più moderne tecniche costruttive garantirebbe, infatti, importanti risparmi energetici ed altrettanto rilevanti economie di bilancio.

L’area ipotizzata per ospitare la nuova sede degli uffici comunali è quella vicina alla stazione, compresa tra piazzale Cesare Battisti, parco Cervi, via Roma e via Monfalcone. L’area infatti dispone delle caratteristiche necessarie per ospitare la sede unica, per dimensioni, accessibilità e collegamenti. L’area è di proprietà di Sistemi Urbani, società controllata da Ferrovie dello Stato, con cui il Comune di Rimini ha già stipulato un protocollo di intesa per la valorizzazione dell’area della stazione.

Ultimi Articoli

Scroll Up