Home > Ultima ora economia e lavoro > Rimini: prorogata al 31 dicembre la sospensione della riscossione delle cartelle esattoriali

Rimini: prorogata al 31 dicembre la sospensione della riscossione delle cartelle esattoriali

La manovra approvata dal Consiglio dei Ministri proroga la riscossione delle cartelle esattoriali. In dettaglio, come si legge nella nota di Palazzo Chigi, “fino al 31 dicembre 2020 viene prorogata la sospensione delle attività di notifica di nuove cartelle di pagamento, del pagamento delle cartelle precedentemente inviate e degli altri atti dell’Agente della Riscossione. Allo stesso tempo – prosegue la nota – si proroga al 31 dicembre anche il periodo durante il quale si decade dalla rateizzazione con il mancato pagamento di 10 rate, anziché 5“. 

Così dichiara in una nota il Senatore Marco Croatti.

“Per consentire uno smaltimento graduale delle cartelle di pagamento che si sono già accumulate, alle quali si aggiungeranno quelle in consegna nei termini previsti, viene inoltre spostato di 12 mesi il termine entro cui avviare alla notifica le cartelle. 

Sono misure importanti perché evitano di aggravare un clima di grande apprensione in un periodo davvero complicato per la nostra Riviera.

I dati sul turismo pubblicati in queste giorni dalla regione Emilia Romagna e riferiti al periodo gennaio-agosto confermano le difficoltà della stagione estiva appena conclusa con un – 45,9% nei pernottamenti nella provincia di Rimini. Un dato che aumenterà drammaticamente la fragilità di tante piccole-medie imprese del nostro territorio. Questa misura – conclude la nota del Senatore del MoVimento 5 Stelle Marco Croatti – è un nuovo passo al fianco dei contribuenti e delle nostre imprese, dobbiamo compiere ogni sforzo per superare questa difficile fase e preparare il futuro e la ripartenza”.

Scroll Up