Home > Ultima ora cronaca > Rimini. Prova a ingoiare eroina per evitare l’arresto

Rimini. Prova a ingoiare eroina per evitare l’arresto

Pusher tunisino in manette. Nel corso del pomeriggio di ieri, mercoledì 23 maggio, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Rimini hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di detenzione di sostanze stupefacenti, T. L., 31enne nordafricano, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia.

I militari hanno notato l’uomo che, nei pressi della stazione, si aggirava con fare molto sospetto tenendo stretto qualcosa in mano e osservando i passanti, come fosse alla ricerca di potenziali clienti. Fermato e sottoposto a un controllo, lo spacciatore, per evitare l’arresto, ha provato a ingoiare la droga che teneva in mano 

Durante le perquisizioni gli inquirenti dell’Arma hanno trovato quello che pensavano: stupefacenti. L’uomo è stato trovato in possesso di 6 dosi di eroina, dal peso complessivo di 8 grammi, e di una dose da circa un grammo di cocaina. Tutto lo stupefacente rinvenuto è stato sottoposto a sequestro in attesa di esperire le analisi di laboratorio del caso.

L’uomo dovrà scontare una pena 1 anno, 1 mese e 10 giorni in carcere e pagare una multa da 1350 euro.

Scroll Up