Home > Ultima ora turismo > Rimini, quasi 41.500 i passeggeri di Shuttlemare servizio a chiamata per andare in spiaggia

Rimini, quasi 41.500 i passeggeri di Shuttlemare servizio a chiamata per andare in spiaggia

Quasi triplicato, nel 2022, il numero di utilizzatori di Shuttlemare, l’innovativo servizio di trasporto a chiamata gratuito, voluto dal Comune di Rimini e realizzato da Start Romagna per raggiungere in maniera comoda, sicura e a basso impatto ambientale il mare da qualunque fermata del trasporto pubblico locale posta a monte della ferrovia.

Sono stati quasi 41.500 i passeggeri trasportati nel periodo estivo, in netto incremento rispetto ai circa 15.000 dello scorso anno, anno del debutto di questo servizio.

Sull’aumento ha inciso senz’altro l’ampliamento della durata del servizio, lanciato lo scorso anno in via sperimentale a fine giugno e quest’anno attivato già a partire dal weekend e festivi di Pasqua, per poi entrare in funzione quotidianamente, con orario 9:00-21:00, a inizio giugno.

A ciò si aggiunge il ritorno al 100% di capienza a bordo dei mezzi, l’attivazione progressiva di nuove fermate e l’aggiunta del nuovo parcheggio scambiatore di Via Giuliani: fattori che hanno reso il servizio sempre più capillare e funzionale alle necessità di cittadini e turisti. Nel 2022, inoltre, il servizio è stato potenziato rendendolo accessibile anche ai passeggeri in carrozzina.

Per far fronte all’alta richiesta, nelle giornate di punta sono stati impiegati fino a 5 mezzi. Il picco di maggiore utilizzo è stato registrato nella settimana dal 15 al 21 agosto, con oltre 4.000 passeggeri trasportati.

“Al suo debutto – commenta l’assessora alla mobilità Roberta Frisoni – questo servizio altamente innovativo era una sfida verso la sperimentazione di nuove forme di accessibilità alla spiaggia rispondenti alle esigenze dei cittadini e funzionali ai cambiamenti delle città. Una sfida che al secondo anno possiamo dire di aver centrato attraverso un utilizzo sempre più capillare del trasporto pubblico sostenibile e dei parcheggi scambiatori a monte della ferrovia con un impatto positivo anche sul miglioramento della viabilità e dell’accessibilità di tutta l’area a mare. In questi giorni partirà anche una indagine sul gradimento del servizio Shuttlemare per raccogliere idee su possibili implementazioni o miglioramento del servizio”.

 

Ultimi Articoli

Scroll Up