Home > Ultima ora Attualità > Rimini, il racconto della Festa dei Volontari “La Casa di tutti”

Rimini, il racconto della Festa dei Volontari “La Casa di tutti”

Pubblichiamo il racconto dell’appuntamento andato in scena sabato 7 settembre nel giardino dell’Ex Istituto Marvelli a cura di Volontarimini. E’ stata la festa dei volontari, un momento di convivio per portare all’attenzione dei cittadini l’attività promossa dalla Casa delle Associazioni G. Bracconi, uno spazio aperto che merita di essere conosciuto. ”

Cerano Sandra e Nadia pronte alla cassa, davanti a loro, una fila di persone che sembrava non esaurirsi mai con continui nuovi arrivi. Alcuni, nell’attesa, hanno condiviso i propri progetti e le attività. Mentre Paola, nel parco, intratteneva i più piccoli con letture. Bertino e Gabriele, invece, erano presi dai fornelli della cucina. Pierdomenico, poi, non si è risparmiato nell’intrattenere il pubblico. Così ha preso inizio la festa dei volontari La Casa di tutti, di sabato 7 settembre. Un evento pensato per far conoscere e sostenere la Casa delle Associazioni G. Bracconi, situata in via Covignano 238, a Rimini. Un luogo dove i volontari trovano spazi e consulenze per le proprie attività a favore di chi ha bisogno e dell’ambiente. Ben 250 i presenti, in rappresentanza di più di 30 associazioni.

Accompagnati dalle note di Aleandro Baldi, il pomeriggio è trascorso tra sorrisi, applausi e tante storie di solidarietà. I volontari si sono infatti raccontati. Un mondo variegato che oggi ha mostrato il suo volto. Persone di tutte le età e nazionalità con la voglia di fare cultura, di condividere e di includere. Certo tra alti e bassi, a volta anche alzando la voce… ma spinti dalla voglia di fare sempre meglio. È stato questo l’evento la Casa di tutti. Un momento per dire siamo qui e continueremo a portare avanti le nostre battaglie.

Per conoscere questo mondo, a Rimini, la Casa delle Associazioni G. Bracconi è diventata indubbiamente un punto di riferimento. Qui sono ospitate una cinquantina di organizzazioni mentre altre trovano spazi per le proprie attività e servizi di supporto, tra consulenze e corsi di formazione. La Casa è inoltre un luogo di confronto e di dibattito: si programmano tavoli di progettazione e si cerca di stimolare la nascita di nuove collaborazioni.

Insieme ai volontari, il 7 settembre, i Centri di Servizio per il Volontariato Volontarimini e Assiprov, gli assessori Gloria Lisi del Comune di Rimini e Emma Petitti della Regione Emilia-Romagna e le consigliere della Regione Emilia-Romagna Nadia Rossi e Raffaella Sensoli. In occasione dell’evento raccolti 3.915 euro che, a saldo delle spese, saranno usati per sostenere la Casa”.

Scroll Up