Home > Ultima ora cronaca > Rimini: ragazzo crolla in pista mentre balla, salvato per un soffio dall’overdose

Rimini: ragazzo crolla in pista mentre balla, salvato per un soffio dall’overdose

Un ragazzo nemmeno ventenne ha rischiato la vita dopo essere finito in overdose mentre ballava durante un afterhour. E’ successo ieri a Rimini verso le 17 in un circolo privato. Il giovane è crollato a terra in pista e subito è scattato l’allarme. I sanitari del 118 immediatamente accorsi lo hanno trasportato privo di conoscenza al pronto soccorso dell’ospedale Infermi. Qui, constatato, l’abuso di stupefacenti, i medici gli hanno letteralmente salvato la pelle e ora il ragazzo è fuori pericolo, anche se resta ricoverato.

Giunto all’ospedale senza documenti, il giovane è risultato poi essere un 19enne di Reggio Emilia di origini colombiane. La sostanza che avrebbe avrebbe assunto, o gli avrebbe dato il colpo di grazia, sarebbe l’mdma, cioè l’ecstasy. I genitori sono stati avvertiti ed ora sono al suo capezzale.

Sul fatto indaga la Polizia di Stato. Gli agenti hanno interrogato e identificato tutti i present;, circa quelli 200 rimasti nel locale, mentre molti altri se l’erano data a gambe. Nei paraggi della pista sono state trovate diverse dosi di droghe varie, di cui evidentemente alcuni avventori si erano liberati. Si cerca lo spacciatore, ma anche il locale potrebbe passare dei guai.

I gestori del circolo, il Classic Club che aderisce all’Arcigay, precisa però  che il giovane, non è entrato nel locale e le operazioni di soccorso sono avvenute nel parcheggio dove il ragazzo è stato visto dai ‘bodyguard’ a terra e in preda a convulsioni. Il 19enne, è stato puntualizzato, è socio del circolo riminese ma la sua tessera non risulta essere stata ‘strisciata’ all’ingresso.

Scroll Up