Home > Ultima ora cronaca > Rimini, rapinato coltello alla gola nel parco

Rimini, rapinato coltello alla gola nel parco

Nelle prime ore del mattino di ieri, 7 dicembre, la Polizia di Rimini ha tratto in arrestato due cittadini tunisini, irregolari sul territorio italiano, per il reato di rapina aggravata in concorso.

Intorno alle ore 22, una volante della Questura veniva inviata in via Sabaudia poiché al 112 – NUE era arrivata una chiamata nella quale un cittadino italiano segnalava di essere stato vittima di una rapina. 

I poliziotti, giunti immediatamente sul posto, individuavano l’uomo che riferiva agli operatori che, pochi minuti prima, mentre si trovava con il proprio cane nel parco, veniva avvicinato da un uomo che inizialmente gli offriva della sostanza stupefacente ed al suo rifiuto di acquistarla, chiamava un complice che sopraggiungeva in bicicletta. A quel punto, il soggetto che lo aveva avvicinato per primo lo bloccava da dietro mentre il secondo gli puntava un coltello costringendolo a consegnare la somma di denaro contante di 220 euro, per poi allontanarsi repentinamente.

Grazie alla dettagliata descrizione fornite dalla vittima dei due soggetti, gli agenti intercettavano nelle vicinanze questi ultimi che però riuscivano a darsi alla fuga e a far perdere le proprie tracce dileguandosi in direzione della spiaggia.

Le ricerche proseguivano per tutta la serata e parte della nottata finché i poliziotti li avvistavano all’altezza del bagno 137 e li bloccavano definitivamente accompagnandoli in Questura, sottoponendoli a fermo di polizia giudiziaria.

Ultimi Articoli

Scroll Up