Home > Ultima ora cronaca > Rimini, ricercato si siede fuori dalla Prefettura. Smascherato e arrestato

Rimini, ricercato si siede fuori dalla Prefettura. Smascherato e arrestato

Nella giornata di ieri, mercoledì 19 febbraio, M.J., un 27enne originario del Sudan, è stato arrestato in esecuzione di un ordine di carcerazione per incendio boschivo emesso il 14 febbraio scorso dal Tribunale di Prato. Convinto che ormai l’avrebbe fatta franca, ieri pomeriggio, l’uomo si è seduto sui gradini fuori dal Palazzo della Prefettura. Dopo un po’, insospettiti dal suo atteggiamento, i poliziotti lo hanno identificato scoprendo che sul giovane pendeva un ordine di carcerazione per espiare la pena di 2 anni e 6 mesi di reclusione.

Il giovane, già prima della condanna divenuta esecutiva, aveva trascorso quasi due anni nella Casa Circondariale di Pisa.  Da subito insofferente al controllo, quando ha capito che sarebbe finito da lì a poco nella locale Casa Circondariale, si è scagliato contro la macchina della Polizia, con calci e pugni danneggiandola.
Gli equipaggi intervenuti sono riusciti a contenerlo con non poca fatica, e una volta messo in sicurezza all’interno del veicolo, lo hanno portato alla Casa Circondariale di Rimini per espiare la pena a cui era stato condannato e denunciato per danneggiamento aggravato all’auto della Polizia.

Scroll Up