Home > Ultima ora politica > Rimini, Rifondazione Comunista sulle molestie: “Ignobile ogni giustificazione”

Rimini, Rifondazione Comunista sulle molestie: “Ignobile ogni giustificazione”

Maurizio Acerbo, Segretario nazionale del Partito della Rifondazione Comunista-Sinistra Europea, si esprime sulla questione delle molestie subite dalle donne da parte degli alpini in occasione del raduno nazionale che si è svolto a Rimini.

“A nome di Rifondazione Comunista ringrazio ‘Non una di meno’ di Rimini per aver fatto emergere quanto accaduto nel corso del raduno nazionale degli alpini.​ La reazione del presidente dell’Associazione Nazionale Alpini è inqualificabile come la difesa che la destra e non solo fanno dei molestatori.​ Se delle molestie fossero responsabili dei migranti si​ chiederebbe la forca e di vietare i raduni.​ A gettare discredito sul Corpo degli Alpini non sono le donne che denunciano, ma gli autori delle molestie, chi li copre e chi li giustifica. È ignobile ogni tentativo di giustificare questi comportamenti di violenza sessista. Se troppi alpini non sono in grado di tenere le mani al loro posto o di adottare un atteggiamento rispettoso – e l’organizzazione di garantire comportamenti civili – si sospendano le prossime edizioni del raduno nazionale.​”

Ultimi Articoli

Scroll Up