Home > Cultura e Spettacoli > Rimini, “Ritorno al Futuro”: ecco i 150 eventi in estate per ripartire e sognare

Rimini, “Ritorno al Futuro”: ecco i 150 eventi in estate per ripartire e sognare

Giù il sipario, il palinsesto degli eventi in programma a Rimini nei prossimi mesi è servito. “Ritorno al futuro”, il claim della bella stagione alle porte, una sintesi che lega a doppio filo la tanto agognata voglia di normalità alla consapevolezza che nulla sarà come prima. E infatti se i concerti e gli spettacoli hanno da sempre caratterizzato il cartellone delle estate rivierasche (e non necessariamente romagnole) i palinsesti parlano di spazi e tempi rivoluzionati. Luoghi nuovi, arene rinnovate, ricavate in spazi inusuali, tempi dilatati da giugno fino a settembre e anche oltre.

Vale la pena di andare passare in rassegna nomi e date e categorie. Torna protagonista la musica del panorama mainstream italiano con il concerto all’Arena Lido dei Subsonica il prossimo 12 agosto anticipati da Willie Peyote la sera del 6 all’Arena Lido della Darsena di San Giuliano Mare, nomi di punta di un programma ricco con date previste già a partire da luglio.

Il 3 luglio, sempre all’Arena Lido largo al Jazz di Sarah Jane Morris e Nick The Nightfly, tempo qualche settimana ed ecco Peppe Servillo in duo con Danilo Rea al pianoforte alla Corte degli Agostiniani il 15 luglio e poi ancora il concerto del trio capitanato dal musicista israeliano Avishai Cohen il 25 luglio per il festival Crossroads.

Il 31 luglio e l’1 agosto torna la “Notte Rosa” con i concerti di Diodato, Morgan ed Extraliscio. A proposito di liscio, da non perdere (con un omaggio al compianto Raoul Casadei) il festival Balamondo dall’1 al 5 settembre organizzato da Mirko Casadei.

Tornando alla Notte Rosa all’alba della notte fra venerdì 31 luglio e sabato 1 agosto, protagonisti sulla spiaggia di Rimini Terme ‘The Legend of Morricone’, con l’Ensemble Symphony Orchestra diretta da Giacomo Loprieno che eseguirà un tributo unico alle musiche del grande compositore italiano Ennio Morricone. Un viaggio incredibile tra le melodie che sono rimaste nella memoria collettiva di generazioni: la potenza evocativa di Mission, La leggenda del pianista sull’oceano, C’era una volta il West, Nuovo cinema paradiso, The hateful eight, C’era una volta in America, Per qualche dollaro in piu’, Malena. Ad accompagnare il pubblico dando voce ai personaggi e alle ambientazioni la bravura dell’attore Matteo Taranto.

La grande musica dal vivo continua con due grandi ripartenze tutte riminesi, con i concerti del rapper e recordman di vendite Sfera Ebbasta, che aprirà il suo tour nazionale l’11 settembre 2021 proprio dall’RDS stadium di Rimini. Sempre da Rimini il trampolino di lancio del nuovo tour dei Negramaro che partirà da Rimini il 7 ottobre prossimo dall’RDS Stadium (data zero), dando il via a una straordinaria stagione di grandi appuntamenti d

La rete di arene diffuse con i loro palcoscenici all’aperto vede il debutto, quest’anno, del Parco degli artisti sulle rive del fiume Marecchia, a Vergiano di Rimini. Un’arena in mezzo al verde con un calendario che prende il via il 5 giugno con l’omaggio a Lucio Battisti di Sergio Casabianca e le Gocce e proseguirà il 6 giugno con il concerto di Fabio Concato e che vedrà la presenza di Paolo Cevoli nel mese di luglio, Platinette con Dino Gnassi e il Quartetto EoS in luglio, Ivano Marescotti il 15 luglio e Roberto Mercadini il 2 settembre con uno spettacolo che parla della Romagna e tanti altri ospiti ancora.

Ampio il capitolo culturale, a partire dalle iniziative dedicate al Ponte Tiberio, a 2000 anni esatti dalla sua costruzione, tra i 15 più bei ponti storici da ammirare nel mondo. Il bimillenario del ponte sarà al centro del Festival del Mondo Antico che vedrà, nel mese di luglio, fra i vari ospiti, anche l’autore francese tra i più celebri e stimati scrittori europei, Daniel Pennac, oltre a incontri spettacolo, live, paesaggi sonori e narrativa digitale organizzati in collaborazione con il Laboratorio Aperto Rimini Tiberio e che termineranno in autunno con la partecipazione di Massimo Recalcati, psicanalista e scrittore tra i più noti in Italia.

Si prosegue con le mostre dedicate ai tre gioielli del Seicento raccolte nel progetto dal titolo Unicum/ Racconti al Museo e che vedrà susseguirsi, da maggio a settembre, tre esposizioni dedicate a tre opere uniche di Benedetto Gennari (1633-1715) fino al 13 giugno, Simone Cantarini (1612-1648) dal 18 giugno al 1 agosto e Guido Reni (1575-1642) dal 6 agosto al 30 settembre. Per la prima volta nella Basilica cattedrale Tempio Malatestiano si potranno ammirare a confronto due capolavori poco noti del ‘600 il San Giuseppe con Bambino, attribuito a Guido Reni e il San Giuseppe con bastone fiorito, di Giovan Francesco Barbieri detto il Guercino.

Debutta questa estate la prima produzione riminese del Teatro Galli con Aroldo, l’opera di Giuseppe Verdi che nel 1857 inaugurò il “Nuovo Teatro di Rimini” e che ritornerà al Galli il 27 e 29 agosto, in una coproduzione che vede il Teatro Galli capofila e con i teatri di Ravenna, Piacenza e Modena. Sempre il Teatro Galli ospiterà la Sagra Musicale Malatestiana che dal 1950 porta a Rimini i più prestigiosi direttori, solisti e orchestre del firmamento musicale internazionale per un evento culturale, fra i più longevi in Italia.

Fra i debutti dell’estate 2021 ‘Biglietti agli amici’, il festival della voce che racconta, attraverso incontri e performance di grandi artisti, il potere della narrazione orale come fulcro di una trasformazione contemporanea. ‘Biglietti agli amici’ è anche un’opera di Pier Vittorio Tondelli, in cui la letteratura inseguiva le persone cui si voleva dire qualcosa. Sempre all’insegna della letteratura, l’unica manifestazione in Italia rivolta ai lettori adolescenti, Mare di Libri – Festival dei Ragazzi che leggono, che torna a giugno per la sua quattordicesima edizione.

Un omaggio a Dante andrà in scena il 27 giugno con il nuovo spettacolo Roberto Mercadini che racconta il legame di Dante Alighieri con la parola, il suo amore ma anche la sua ossessione per il linguaggio. Tornano, da metà agosto a settembre, le presentazioni dei libri all’aperto in centro storico: dal viaggio nell’Atlante Sentimentale (in uscita per Rizzoli) del giornalista collaboratore di varie testate tra le quali il Corriere della sera, Giorgio Terruzzi, al nuovo La primavera perfetta di Enrico Brizzi, che riporta l’autore di Jack Frusciante è uscito dal gruppo in sella alla bicicletta per parlarci di solitudine, dolore e rinascite legati a doppio filo col ciclismo, metafora di vita e ancora, lo scrittore Luca Beatrice parlerà del suo ultimo libro “Da che arte stai? 10 lezioni sul contemporaneo”.

La danza classica sarà al centro di due importanti iniziative: Kledi Kadiu presenterà il 26 luglio gli amici e colleghi ballerini di una vita in uno spettacolo di danza in omaggio a Rimini. Diverse sono le stelle che si esibiranno insieme all’artista di straordinario talento che è stato ballerino solista presso il Teatro Nazionale dell’Opera in Albania, noto al grande pubblico per la partecipazione alla trasmissione televisiva “Amici”: Virna Toppi e Nicola Del Freo, entrambi primi ballerini al Teatro alla Scala, Alice Mariani e Julian Lacey, solisti alla Semper Oper di Dresda, Arianna Maldini e Marco Dalia, Anbeta Toromani, ballerina iconica fra le più note in Italia insieme al suo partner Alessandro Macario, primo ballerino in diversi teatri italiani, Hektor Budlla e Noemi Arcangeli ballerini dell’Aterballetto. La danza mondiale sarà al centro della seconda edizione del Concorso internazionale di danza dedicato a Rudolf Noureev, ospitato al Teatro Galli e ideato da Daniel Agésilas e Maria Guaraldi, persone vicine al grande ballerino Noureev e con l’obiettivo di trasmettere alle giovani generazioni la memoria delle sue straordinarie coreografie.

Torna a metà luglio il festival del cinema di animazione ‘Cartoon Club’ per la prima volta con una sezione tutta dedicata ai Games e con un omaggio speciale a Dante Alighieri nella ricorrenza dei 700 anni dalla morte e torna nel primo weekend di agosto, per la seconda volta in centro storico, il circo mercato dei sapori e dei sogni ‘Al meni’ con lo chef Massimo Bottura e i migliori chef italiani e internazionali insieme ad artigiani, contadini e vignaioli della food valley dell’Emilia Romagna. Per gli amanti della vacanza attiva, mai come quest’anno si moltiplicano gli appuntamenti all’insegna del wellness nei luoghi iconici della città: dallo yoga nella piazza sull’acqua, al ‘walk on the beach’ all’alba o al tramonto, fino a ‘Fluxo’, la palestra a cielo aperto che permette di scegliere fra 25 diverse discipline, fino al debutto del nuovo spazio al Parco Murri, pensato come un grande ‘open space’ a due passi dal mare, uno spazio rigenerato dove poter svolgere, all’aperto e in sicurezza, attività di intrattenimento e mercatini e per promuovere l’attività fisica all’aperto coinvolgendo le associazioni sportive locali. Per chi ama le due ruote, oltre alle visite guidate alla scoperta della città in bicicletta, da non perdere il ritorno, per il quarto anno consecutivo, dell’Italian Bike Festival a metà settembre. Torna, tutti i mercoledì dal 30 giugno al 25 agosto, la Rimini Shopping Night con negozi aperti negli orari serali con iniziative speciali.

 

“Da Rimini il messaggio forte e ottimistico che ‘tornare al futuro’ si puòcommenta il Sindaco Andrea Gnassi. Significa non un salto nel passato, ma riprendere con ancora più forza ed entusiasmo un discorso di qualità e quantità che il Covid ha interrotto nel 2020. La nostra città è organizzata e pronta ad accogliere tutti col sorriso e con la sua natura di terra di relazioni, fra mille cose da fare con più spazio e più tempo, mantenendo sempre l’attenzione sulla sicurezza. Rimini riparte dopo questa lunga pausa anche forte dei progetti messi in cantiere con la realizzazione di opere strutturali orientate verso una nuova sostenibilità ambientale, la rinaturalizzazione del lungomare, spazi aperti, un nuovo polo culturale. Un lavoro che di fatto ha anticipato le esigenze messe in rilievo proprio dal Covid. Rimini è da sempre la capitale dell’ospitalità, la meta sognata delle vacanze. Ma oggi è anche una delle città italiane più dinamiche, più orientate a battere la strada nuova di uno sviluppo sostenibile”.

Ultimi Articoli

Scroll Up