Home > Ultima ora politica > Rimini, Rossi-Pd: “Servono investimenti per aeroporto Fellini: puntare a sistema coordinato”

Rimini, Rossi-Pd: “Servono investimenti per aeroporto Fellini: puntare a sistema coordinato”

La discussione dell’assestamento di bilancio e del documento di programmazione economico-finanziaria che in questi giorni impegna l’Assemblea Legislativa dell’Emilia-Romagna è diventata l’occasione per ragionare sul sistema aeroportuale regionale.

“È chiara la volontà della nostra Regione di costituire un sistema aeroportuale coordinato sia a livello regionale che nazionale che, pur nel rispetto delle singole autonomie, amplifichi l’offerta e le opportunità per il territorio e porti a un miglioramento delle performance dei singoli aeroporti. – richiama la consigliera regionale Pd Nadia Rossi che richiama come – In Emilia-Romagna prevediamo lo sviluppo del Marconi di Bologna, la conferma del Fellini di Rimini come scalo d’interesse locale dedicato al traffico turistico e al business diretto sulle coste adriatiche, la definizione del Verdi di Parma come aeroporto con ruolo complementare all’interno del sistema, che favorisca l’accessibilità all’area emiliana e a importanti poli economici, in particolare rispetto al settore cargo e business, infine la riattivazione del Ridolfi di Forlì principalmente come polo per la formazione aeronautica e per attività di supporto e manutenzione aeromobili oltre a quello di scalo cargo”.

“Ci sono le condizioni affinché i quattro poli regionali possano integrarsi, giocando tutti un ruolo specifico in un disegno ampio e composito – riflette la consigliera regionale – scongiurando una dannosa quanto inutile ‘guerra dei cieli’”.

“Con una interrogazione – spiega Nadia Rossi – chiedo alla Giunta se siano previsti fondi da destinare all’aeroporto di Rimini per la sua implementazione in chiave di scalo emiliano-romagnolo per il traffico turistico della costa e come snodo di attrattività, connettività e accessibilità alla Riviera. Fondi che servirebbero per sostenere il cambio di status del Fellini, da militare e civile ad unicamente civile, e contribuire alla gestione dell’aumento del traffico aereo e dei passeggeri ed al rinnovo complessivo dell’infrastruttura. Un arricchimento per la Romagna e per tutta la Regione”.

Ultimi Articoli

Scroll Up